menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Hierrezuelo in attacco

Hierrezuelo in attacco

Alletti: «Usciamo a testa alta». Marshall: «Abbiamo lottato fino all'ultimo». Pagelle e VIDEO

Il centrale e lo schiacciatore pensano già alla gara di Cev a Trento: giocando così daremo fastidio a tutti

Piacenza c’è andata vicino. Qualcosa è mancato, se in due gare non ha vinto nemmeno un set, ma nella sfida al PalaBanca ha giocato a un livello simile a quello di Perugia. Lo conferma anche Aimone Alletti, che sa bene come la differenza fra le due formazioni l’abbia fatta principalmente il servizio.

«Zaytsev soprattutto nel secondo set ha trovato una serie di battute ben oltre i 115 all’ora con una continuità impressionante. Negli altri due parziali siamo finiti a due punti di distanza, significa che eravamo vicini. Poi nel finale chi andava al servizio dei nostri avversari ci costringeva a staccare la palla da rete e diventava tutto difficile. Peccato, perché stasera ci eravamo».

Avete dimostrato di poter lottare contro chiunque nella partita singola.

«Sappiamo benissimo che Perugia è superiore, noi eravamo consapevoli di potercela giocare contro chiunque nella sfida diretta e lo abbiamo fatto vedere. A Perugia un po’ meno e mi spiace non aver vinto nemmeno un set perché probabilmente ce lo meritavamo. Comunque usciamo a testa alta».

Piacenza con questo gioco potrà dare fastidio mercoledì prossimo a Trento in Coppa Cev.

«Senza dubbio. Lo spirito dovrà essere quello messo in mostra stasera. Se giochiamo così uniti possiamo dare fastidio a tutti».

Leo Marshall è deluso. Sperava di allungare la partita invece Piacenza, pur giocando una buona partita, non c’è riuscita.

«Ci abbiamo provato e siamo delusi; abbiamo lottato contro una squadra più forte di noi, costruita per vincere. Hanno una rosa molto completa, noi per tutto l’anno ci siamo dovuti confrontare con tanti problemi che non ci hanno permesso di arrivare al top a questi play off. Però oggi ci abbiamo provato; in gara1 sembrava fosse tutto troppo facile per Perugia, anche se hanno una grande qualità. Siamo delusi per il risultato, ma abbiamo lottato fino all’ultimo».

E’ stato decisivo il servizio della Sir Safety, in particolare quello di Zaytsev.

«Le sue qualità sono conosciute, ma loro in generale hanno una battuta eccellente; chiunque li affronterà farà fatica ad arginarli. Merito loro, non demerito nostro».

La vostra stagione non è finita: vi aspetta la gara di Cev contro Trento e i play off per il quinto posto.

«La sfida di Cev è un’altra gara da dentro o fuori come quella con Perugia. I nostri avversari sono favoriti, per contrastarli dovremo lottare fino all’ultimo punto come abbiamo fatto oggi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Mezza Maratona Unicef

    Niente da fare, la Placentia Half Marathon non si disputerà nemmeno nel 2021

  • Volley A1 maschile

    Scanferla: «Il salto di qualità va fatto a livello mentale». VIDEO

  • Serie A

    "Fagioli convince" e la Gazzetta dello Sport gli dedica un'intera pagina

  • Volley A1 maschile

    Addio a Marco Arata, storico tifoso del volley piacentino

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento