rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Nuoto

Per Nicolò Martinenghi visita alla Vittorino da Feltre

Intanto sono terminati gli Italiani primaverili: sesto posto per Giacomo Carini nei 100 farfalla, buona prova per Ludovica Bonini nei 50 rana

Si chiude con un bilancio positivo la partecipazione della Vittorino da Feltre ai Campionati italiani assoluti primaverili di nuoto a Riccione. Positivo grazie non solo al titolo tricolore conquistato da Giacomo Carini nei 200 farfalla, il quinto della sua lunga e brillante carriera agonistica. Un titolo che arricchisce il palmares del nuotatore piacentino e quello della Vittorino da Feltre, ma che purtroppo non è bastato ad aprire a Carini le porte che conducono alle prossime Olimpiadi di Parigi. Il tempo finale fatto segnare in vasca agli italiani assoluti (1’56”19) è infatti superiore di poco più di un secondo rispetto al crono stabilito dalla Federnuoto azzurra (1’55”17); ma Carini, che ai tricolori assoluti ha anche conquistato il sesto posto finale nei 100 farfalla (52”59), può ancora centrare il pass olimpico nelle gare del Trofeo internazionale Sette Colli, in programma a Roma a fine giugno.

Nell’ambito degli italiani assoluti va anche evidenziato il buon debutto della giovane nuotatrice della Vittorino da Feltre, Ludovica Bonini, scesa in vasca nella gara dei 50 rana. Bonini, classe 2006, pur essendo alla sua prima partecipazione alla competizione nazionale ha terminato la prova con il buon tempo finale di 34”06.

Mentre Carini e Bonini erano impegnati agli italiani assoluti di Riccione, alla Vittorino da Feltre è stato ospite Nicolò Martinenghi, uno degli atleti di punta del nuoto azzurro. Martinenghi, che alla Vittorino è stato accolto dal Presidente Gianluigi Tedesco, dal tecnico Gianni Ponzanibbio, dal consigliere Daniele Chiappini e dal nuotatore Leonardo Bricchi, vanta un curriculum agonistico in cui spiccano i titoli europei dei 50 e dei 100 rana conquistati nel 2022, il mondiale vinto lo stesso anno nei 100 rana e il bronzo olimpico vinto a Tokyo nel 2021, sempre nei 100 rana.

Martinenghi, che ha più volte condiviso i colori azzurri della Nazionale italiana insieme a Carini, ha visitato le strutture sportive della società biancorossa fermandosi a lungo in piscina con alcuni atleti impegnati negli allenamenti. Una visita che evidenzia la considerazione vantata nel contesto del nuoto agonistico italiano dalla Vittorino da Feltre, società che negli ultimi trent’anni ha messo nel proprio palmares centosessanta medaglie conquistate ai tricolori giovanili, trenta agli italiani assoluti, tre agli europei juniores e due alle Universiadi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per Nicolò Martinenghi visita alla Vittorino da Feltre

SportPiacenza è in caricamento