menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giannichedda

Giannichedda

Pro Piacenza - Giannichedda: «Vogliamo fare un campionato bello e divertente»

Il nuovo tecnico dei rossoneri: «Prima di tutto formiamo il gruppo, l’idea sarebbe quella di partire a 4 dietro e magari sviluppare un 4-2-3-1»

Il dg Morrone parla - sorridendo - di «guanto di sfida, sappiamo di non essere la prima squadra della città ma ciò non vuol dire che dobbiamo stare dietro in classifica. Obiettivo playoff? Perché no». Giuliano Giannichedda lo guarda e sorride di rimando, sa benissimo che il Pro è un cantiere aperto e come dice lui «il ritiro di Castel di Sangro e la Coppa Italia saranno il nostro primo test, ora dobbiamo trovare l’amalgama e completare la squadra».
L’ex Juventus è il nuovo timoniere del Pro Piacenza ma saggiamente non pone obiettivi, almeno per il momento. «E’ vero che sono arrivati molti giovani - ci spiega - ma lo scopo del campionato è proprio questo, valorizzare i ragazzi e poi non è detto che un giovane di 23 anni sia meno esperto di un Over. L’obiettivo oggi è formare una squadra che sia una mix di gioventù ed esperienza, vogliamo fare un campionato bello e divertente. Purtroppo siamo partiti in ritardo e molti giocatori si sono già trovati una sistemazione ma il mercato è ancora lungo e il ritiro di Castel di Sangro servirà come primo banco di prova, faremo sostenere dei provini ad alcuni giocatori, dopodiché una prima risposta ce l’avremo con la Coppa Italia. L’idea? Prima di tutto formiamo il gruppo, l’idea sarebbe quella di partire a 4 dietro e magari sviluppare un 4-2-3-1 ma è presto per parlare di moduli. Le strutture? Molto bene, c’è tutto per lavorare al massimo».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento