Questo sito contribuisce all'audience di

Mercoledì il Consiglio Federale in cui si decideranno le sorti di Serie A, Serie B e Lega Pro

La Figc decreterà la chiusura dei campionati Dilettanti ma il dibattito sarà tutto concentrato sui professionisti e sulla questione della Serie C che non è in grado di tornare in campo ma rischia di doverlo fare, almeno per playoff e playout.

Potrebbe essere questa la settimana decisiva per il calcio italiano. Mercoledì 20 maggio ci sarà il Consiglio Federale in cui si decideranno le sorti di Serie A, Serie B e Lega Pro. Il presidente Figc, Gabriele Gravina, pensa a una linea unica per tutti i campionati professionistici ma se la Serie A può discutere su alcuni punti del protocollo medico, come la Serie B, è altrettanto vero che la Serie C non sarebbe in grado di metterlo in pratica per due motivi: gli esorbitanti costi e le capacità organizzative. Il problema è dunque la C e più nello specifico lo è la decisione sulla quarta promozione: sarebbe il Carpi in base al calcolo meritocratica della media punti/partite ma il ragionamento è inquinato proprio dal fatto che il Carpi ne ha giocate meno di Reggiana e Bari.
Si parlerà anche di questo oltre ai format dei prossimi anni, mentre il Consiglio del 22 maggio sancirà la fine di tutti i campionati dilettantistici e anche qui bisognerà trovare una soluzione sul meccanismo promozioni/retrocessioni e playoff/playout, ovviamente con uno sguardo alla prossima stagione che per tutti, probabilmente, non inizierà prima dell’autunno.
Intanto, la Figc ha comunicato di aver adottato l’ultimo DPCM del Governo e pertanto ogni manifestazione sportiva (anche a porte chiuse) rimane sospesa fino al prossimo 14 giugno. Da quella data in poi potrebbe ripartire la Serie A.

Questo l’ordine del giorno del Consiglio federale, che inizierà alle 12:

- informativa del Segretario Generale; modifiche regolamentari;

- nomine di competenza;

- decreto Presidente Consiglio dei Ministri del 17 maggio 2020: provvedimenti conseguenti; circolare UEFA n. 24 del 24 aprile 2020: determinazioni in ordine alle modalità di conclusione dei campionati stagione sportiva 2019/2020;

- competizioni ufficiali professionistiche e dilettantistiche stagione sportiva 2019/2020: provvedimenti conseguenti;

- Licenze Nazionali stagione sportiva 2020/2021;

- termini tesseramento in ambito professionistico stagione sportiva 2020/2021;

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

- ratifica delibere di urgenza del Presidente Federale; varie ed eventuali

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Figc: «La Serie C deve tornare in campo». Il Piacenza rischia di dover fare i conti con una rosa ridotta al minimo

  • Calciomercato Dilettanti - Le piacentine di Eccellenza e Promozione vanno avanti nel segno della continuità

  • Tisci: «Le scuole calcio possono riaprire. Ma sarà vietato colpire di testa»

  • E' morto Gigi Simoni: nel 1999 fu sulla panchina del Piacenza

  • Piacenza - Il neo direttore sportivo Simone Di Battista firmerà con i biancorossi la prossima settimana

  • Lega Pro - Tra contrari e favorevoli la Serie C probabilmente troverà la sintesi in playoff e playout ridotti

Torna su
SportPiacenza è in caricamento