rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Serie C

Fiorenzuola - Tabbiani: «E' una sconfitta che brucia perché immeritata»

Rossoneri che hanno condotto la gara per novanta minuti ma tornano senza punti contro la Virtus Verona. Oneto: «Il loro rigore mi è sembrato molto generoso». Il tecnico: «Sono fiducioso, la squadra gioca e crea occasioni. Non concretizzare, però, rimane un nostro demerito»

«Commentiamo una sconfitta che brucia perché abbiamo condotto la gara per 90’». Così Luca Tabbiani archivia la sconfitta del suo Fiorenzuola contro la Virtus Verona. Rossoneri che hanno giocato una partita ricca di ritmo e intensità, sbagliato diverse occasioni, ma in cui alla fine hanno raccolto zero punti.
«Sarei preoccupato se mancasse qualcosa per fare le partite - prosegue Tabbiani - e invece questo qualcosa ce l’abbiamo, ci manca il fare gol e questo è un demerito nostro, tuttavia il fatto di giocare bene e creare occasioni mi lascia sempre fiducioso. In realtà siamo in linea con quello che dovevamo fare, forse ci manca qualche punto ma sono soddisfatto perché questo rimane un campionato molto equilibrato».
«Purtroppo abbiamo subito due gol senza accorgercene perché la partita è rimasta sempre in mano nostra, pagando a caro prezzo due episodi. Il loro rigore? Non commento certo episodi ma ci sono gli highlight in televisione e potete rivederli. Io alleno i giocatori, non possono allenare certe situazioni. Ora pensiamo solo alla gara di domenica prossima che si preannuncia molto complicata contro il Mantova».

Senza mezzi termini l’attaccante Oneto, ancora in gol. «Manchiamo di cinismo ma il loro rigore non mi convince, mi è sembrata una decisione molto generosa. E’ una sconfitta che brucia perché immeritata».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorenzuola - Tabbiani: «E' una sconfitta che brucia perché immeritata»

SportPiacenza è in caricamento