rotate-mobile
Serie C

Il Fiorenzuola sogna con Currarino, il Piacenza trova il pareggio con Dubickas. Il derby si chiude 1-1

Rossoneri che sbloccano nei primi 45' ma vanno a riposo in dieci a causa dell'espulsione di Fiorini. I biancorossi spingono nella ripresa, Dubickas prima centra un palo e poi pareggia dal dischetto. Subito dopo la squadra di Tabbiani accarezza il successo ma Currarino è fermato dal legno

E’ una macedonia di emozioni il primo derby nei professionisti tra Fiorenzuola e Piacenza. Termina 1-1 e ci sarà qualche strascico perché il Fiorenzuola prima rimane in dieci alla fine del primo tempo e poi protesta per il rigore assegnato al Piacenza. Biancorossi che sono stati comunque bravi nel non perdere la barra nel momento più difficile perché, come preannunciato alla vigilia, al Pavesi è stata battaglia vera.

La squadra di Scazzola parte meglio ma alla distanza, nei primi 45’, esce quella di Tabbiani che sblocca con una gran rete di Currarino. Poi Fiorini commette l’ingenuità che gli costa la seconda ammonizione - fallo inutile a centrocampo - e da lì inizia una seconda gara. Il Piacenza preme ma non sfonda, trova il pareggio a 10’ dalla fine con Dubickas su rigore (ma ci sono proteste fiorenzuolane per il fallo di Stronati su Corbari) e proprio la squadra di Scazzola rischia di capitolare subito dopo (83’) quando, ancora Currarino, centra il palo da fuori area. Un pareggio comunque giusto con le due squadre che si sono spartite un tempo per parte, per il Piacenza c’è stato certamente il vantaggio di aver giocato in superiorità numerica per oltre 50’.

Leggi qui la cronaca della partita azione dopo azione

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Fiorenzuola sogna con Currarino, il Piacenza trova il pareggio con Dubickas. Il derby si chiude 1-1

SportPiacenza è in caricamento