rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Serie C

Colpo Fiorenzuola: ribalta l'Atalanta U23 al 95' e si prende tre punti d'oro. Le pagelle: Oneto e Musatti sono super

Rossoneri sotto nel primo tempo (0-1), nella ripresa prima pareggia Oneto e poi in pieno recupero Musatti decide il match con una stoccata che ha un valore capitale in chiave classifica

Posticipo senza un attimo di tregua tra Fiorenzuola e Atalanta U23 che animano il lunedì sera regalando una gara indecisa fino ai secondi finali che premia la caparbietà dei rossoneri.
Prima fase di studio poi salgono in cattedra i nerazzurri che passano avanti con una bella combinazione al limite dell’area risolta da Palestra. I rossoneri sono tutt’altro che rassegnati e nel finale di primo tempo vanno vicini al pari con Oneto, Vismara salva tutto.
Mora fa tremare la traversa in avvio di ripresa, una ripresa dove entrambe le formazioni puntano a lasciare il segno: Sorzi devia su Jimenez, Bocic trova il secondo legno prima del pareggio di Oneto. Sembra però vietato accontentarsi di un solo punto per parte perché Bonfanti trova un super Sorzi mentre è Musatti allo scadere a regalare il successo pieno alla squadra di mister Tabbiani che accorcia a tre punti su Pergolettese e Novara con la partita di Vicenza ancora da recuperare.

Leggi qui il film della partita azione dopo azione

Leggi qui la classifica

Le due formazioni provano a non snaturarsi in avvio di gara con il Fiorenzuola ad inseguire la profondità soprattutto con D’Amico e l’Atalanta che prova ad innescare Capone sulla trequarti. Il reciproco studio prosegue, interrotto soltanto da due punizioni di Mora e D’Amico da posizione defilata, fino al quarto d’ora quando su due corner i nerazzurri si rendono pericolosi: prima Bonfanti trova la parata di Sorzi sebbene l’arbitro fischi poi fallo e poi lo stesso difensore di testa non inquadra la porta.
L’Atalanta U23 cresce con il passare dei minuti e capitalizza al massimo: Bonfanti arriva al limite dell’area servendo al centro Jimenez che a sua volta scarica sull’accorrente Palestra che calcia un rasoterra imprendibile.
Appena superata la mezz’ora il Fiorenzuola conquista il suo primo calcio d’angolo e si va vedere dalle parti di Vismara nell’azione successiva: Alberti difende bene palla in area e appoggia per D’Amico che calcia con forza trovando la respinta del portiere.
Nel finale l’occasione più nitida per il pari: combinazione tra Di Gesù e Brogni che mette in mezzo per Oneto, conclusione deviata da Bonfanti e Vismara che sfodera un miracolo per salvare il risultato.

La prima conclusione della ripresa arriva al sesto quando Capone calcia dal limite con Sorzi a respingere la sfera. Pronta risposta rossonera con Mora che sfrutta un’indecisione ospite trovando la traversa con un tiro dall’altezza del dischetto.
Non ci si ferma qui perché dall’altra parte è Jimenez a tentare la soluzione dalla distanza con Sorzi che alza sopra la traversa con un gran colpo di reni in una ripresa davvero frizzante ed intenso perché il Fiorenzuola trova il secondo legno della serata: è Bocic, al ventesimo, a girarsi sul vertice sinistro dell’area avversaria e calciare con l’incrocio del mirino ma la traversa a spezzare il possibile pari rossonero.
Non demorde la squadra di mister Tabbiani che raggiunge il meritato uno pari. Sugli sviluppi di un corner di D’Amico prima la palla carambola pericolosamente a un passo dalla linea poi viene raccolta da Oneto, defilato sulla destra, che colpisce nel segno.
Nessuno però sembra volersi accontentare di un solo punto con le squadre che non rinunciano a giocare fino all’ultimo istante disponibile: Bonfanti ha sul destro il colpo del KO ma Sorzi s’immola con il corpo. Il finale è assolutamente pirotecnico perché nell’ultima sortita offensiva arriva la stoccata di Musatti che sfrutta al meglio una rimessa laterale ed il salto a vuoto di Gyabuaa trovando la rete che fa esplodere tutta la panchina rossonera.

FIORENZUOLA-ATALANTA U23 2-1

(primo tempo 0-1)

FIORENZUOLA: Sorzi, Potop, Bondioli, Alberti, Bocic (86’ Seck), Oneto (78’ Musatti), Sussi, Mora (78’ Gonzi), Brogni (63’ Maffei), D’Amico (86’ Anelli), Di Gesù. A disposizione: Bertozzi, Gentile, Popovic, Reali. All.: Tabbiani

ATALANTA U23: Vismara, Palestra (80’ Ghislandi), Del Lungo, Bonfanti, Gyabuaa, Capone (69’ Diao), Varnier, Vlahovic (69’ Cortinovis), Jimenez (69’ Muhameti), Ceresoli, Panada (93’ De Nipoti). A disposizione: Dajcar, Bertini, Mendicino, Solcia, Da Riva, Regonesi, Bernasconi, Chiwisa. All.: Modesto
ARBITRO: Angelillo di Nola (Assistenti: Cataneo di Foggia e Ingenito di Piombino)

RETI: 24’ Palestra, 77’ Oneto, 95’ Musatti

NOTE: AMMONITI: Sussi, Oneto, Brogni (F); Muhameti (A); ANGOLI: 8-4 per l’Atalanta U23; RECUPERO: 4’ st; SPETTATORI: 272

Le pagelle

Sorzi 7,5: chiude su Bonfanti in un’azione viziata però da un fallo dei nerazzurri, al conclusione del vantaggio di Palestra è troppo angolata. Tre parate non facili nella ripresa, salva tutto nel finale su Bonfanti

Sussi 5,5: Bonfanti crea spesso superiorità sulla sinistra salendo dalla difesa, la sua partita diventa quindi parecchio difficile

Potop 6: l’Atalanta U23 prova a cercare il fondo soprattutto sulle fasce, lui riesce a contenere le rare folate di Vlahovic al centro

Bondioli 6: Jimenez prova a rubargli il tempo e in una trova una gran risposta di Sorzi. Tiene però a distanza altri pericoli

Brogni 5,5: prova a sostenere lo sforzo offensivo di Bocic dialogando in sovrapposizione con il compagno. Tosto il duello con Palestra (dal 63’ Maffei 6: mezz’ora a sinistra senza patemi)

Oneto 7: sua l’occasione più nitida per il pari nel finale di primo tempo. Non demorde e nella ripresa insacca (dal 78’ Musatti 7: al posto giusto nel momento che più giusto non si può per un gol da tre punti)

Mora 6,5: parte bene poi soffre come tutta la squadra il crescendo avversario. Cresce alla distanza prima di lasciare il campo quando manca un quarto d’ora al termine (dal 78’ Gonzi sv)

Di Gesù 6,5: nel primo tempo prova due volte l’imbeccata in profondità. Sfida piuttosto interessante nel mezzo da dove esce comunque spesso vincitore 

D’Amico 7: chiama Vismara alla prima parata della serata. Qualche sortita a destra ma anche una grossa mano dietro (dall’86’ Anelli sv)

Alberti 5,5: difende alcuni palloni nel primo tempo, uno di questi è un buon invito per D’Amico. Manca la zampata decisiva in una delle tante azioni offensive della ripresa

Bocic 6,5: soltanto la traversa si frappone tra lui ed un gol che sarebbe meritato per il suo apporto sulla sinistra, esce quando ha speso tutto (dall’86’ Seck sv)

All. Tabbiani 6,5: dopo i due legni colpiti il pareggio era quasi d’obbligo ma il Fiorenzuola non rinuncia ad attaccare fino al novantaquattresimo cogliendo una vittoria davvero importante, soprattutto per il morale
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpo Fiorenzuola: ribalta l'Atalanta U23 al 95' e si prende tre punti d'oro. Le pagelle: Oneto e Musatti sono super

SportPiacenza è in caricamento