menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Matteassi incanta e Taugourdeau dipinge: il Piacenza travolge 4-0 il Pro nella stracittadina

Derby Gotico scintillante per i biancorossi che rifilano un poker ai rossoneri. Sblocca Matteassi, la chiudono Taugourdeau e la doppietta di Romero. Pro spinto fuori dai playoff, la squadra di Franzini si consolida al sesto posto

IRONMAN
L’equilibrio lo spezza Ironman Matteassi con un tocco di biliardo sul cross di Nobile: palla in area, Pergreffi buca la rovesciata, la difesa ospite si perde il capitano del Piacenza che di giustezza infila il vantaggio. Il Pro si accende, Calandra per la testa di Musetti e stadio che osserva la palla terminare fuori di un soffio. Le squadre si spezzano ma producono poco, a entrambe manca l’ultima zampata e chiudono allungate i primi 45’. Il Piacenza pian piano arretra il baricentro, i rossoneri cercano di prendere campo a destra con Bazzoffia perché Barba, dal lato opposto, gira a vuoto.

MANET E MATTEASSIST
La ripresa si apre col dipinto di Taugourdeau, il regista dopo il mese di marzo monstre e la flessione contro Arezzo e Giana Erminio si riprende il suo posto, cioè quello di protagonista assoluto. Belotti regala una palla a Saber e Bini lo stende sulla zolla preferita del francese: Fumagalli guarda il palo opposto, s’intuisce che Taugourdeau potrebbe calciare lì ma la traiettoria è davvero perfetta con la palla che si alza e poi scende nell’angolino basso. Pesenti potrebbe tenere in corsa i suoi peccato si divori una palla facile facile davanti a Miori. La dura legge del calcio: Piacenza scende sulla destra per il grande classico, contagiri e metronomo in mano di Matteassi sul primo palo per Romero che insacca di testa il tris e manda tutti in pizzeria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento