Mercoledì, 22 Settembre 2021
Piacenza Calcio

Piacenza - Per Como si recuperano Maio e Visconti, squalificati Pedone e Simonetti

I biancorossi non vincono da ormai un mese e nelle ultime quattro gare hanno subito 10 reti. Manzo deve fare ancora i conti una formazione ridotta all'osso però serve un'inversione di tendenza nelle prossime partite

Mattia Corradi in azione (foto piacenzacalcio.it)

striscione_marchini_2018-a1_s-2Una piccola buona notizia per il Piacenza che è alle prese con una delicatissima situazione di classifica e vede all’orizzonte un impegno da bollino rosso, lunedì sera in posticipo (diretta Rai Sport) in casa di un Como che è in cerca di punti pesanti per rimanere agganciato al treno di vetta e in cui giocano, tanto per dire, gli ex Ferrari, Terrani e Bertoncini.
Completamente diverso l’umore in via Gorra ma andiamo subito alla buona notizia: l’ultimo giro di tamponi è stato negativo per l’attaccante Maio e l’esterno mancino Visconti, entrambi potrebbero rientrare per lunedì - il condizionale è d’obbligo perché deve essere negativo anche il secondo tampone di sabato - e questo darebbe una mano a Manzo che deve fare i conti con una rosa ridotta all’osso e che contava, fino a pochi giorni fa, ben 14 giocatori in quarantena. A far da contraltare ci sono le squalifiche di Simonetti e Pedone che scontano un turno di stop.

Questo non deve essere un alibi su una rosa lunghissima di 30 giocatori, tuttavia non si può nemmeno far finta che il problema Covid non stia rendendo difficoltoso il cammino dei biancorossi. Mercoledì nel recupero perso contro la Giana Erminio il Piacenza ha presentato una formazione ben lontana dall’assetto normale e anche a Como dovrà rinunciare al regista Palma, ai vice D’Iglio e Miceli, e all’attaccante Gonzi. Tutti problemi che costringono Manzo a reinventare una squadra che, invece, avrebbe bisogno solo di un po’ di continuità e tranquillità.
Resta di fatto che il Piacenza deve necessariamente trovare un risultato positivo, non si vince dal 25 ottobre scorso (con il poker al Lecco) e nel mese di novembre gli emiliani hanno portato a casa un solo punto nelle ultime 4 partite - il pareggio in rimonta contro il Renate - hanno subito 10 gol e ne hanno segnati solamente 3, tutti col Renate nella sfida del primo novembre. Il risultato è quindi una tendenza che va immediatamente invertita nei prossimi impegni: lunedì 30 posticipo a Como, poi altra sfida da bollino rosso al Garilli contro la Pro Sesto il 6 dicembre, tre giorni dopo (il 9) recupero interno contro il Novara e infine la doppia sfida salvezza contro Lucchese e Pergolettese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Per Como si recuperano Maio e Visconti, squalificati Pedone e Simonetti

SportPiacenza è in caricamento