rotate-mobile
Sabato, 26 Novembre 2022
Piacenza Calcio

Piacenza esagerato, spazza via l'Alessandria in mezzora e si porta a ridosso della vetta

I biancorossi sfoderano una prestazione perfetta (4-0), Bertoncini e Ferrari spianano la strada, Terrani e Porcari concludono la pratica. Emiliani che rispondono alle rivali e ora aspettano il risultato dei liguri lunedì sera a Novara

BOTTA FLASH
Nessuna novità di modulo, Franzini si affida al 3-5-2 che ha invertito la tendenza della partita di Arezzo ma cambiano alcuni interpreti: a destra c’è Di Molfetta, Corradi interno con Marotta e Nicco, davanti Terrani in appoggio a Ferrari. Nemmeno il tempo di assestarsi comodi sui seggiolini e godersi la bellissima coreografia dei tifosi che il Piacenza morde l’Alessandria: punizione dalla sinistra nata da una splendida giocata di Terrani, Corradi recapita in area per Bertoncini che timbra subito, 1-0. Nicco e Terrani sono indemoniati sui break centrali tutti frutto dei numerosi errori dei piemontesi, anche Corradi parte ispirato per accompagnare la manovra.

GRIGI AL TAPPETO
Al posto di spingere il Piacenza dà l’impressione di alzare il piede dall’acceleratore quasi subito ancorando Di Molfetta e Barlocco sui tre difensori e lasciando spazio alla manovra dell’Alessandria. Corradi (27’) ci prova dalla distanza, ma questa volta i biancorossi sono letali dai calci piazzati (29’) e sul successivo corner è Ferrari a trovare la torsione vincente che vale il raddoppio. A mettere la partita in folle è un’ingenuità di Panizzi sul traversone di Nicco (34’), braccio largo che intercetta il pallone e penalty. Dal dischetto va Terrani 3-0 in poco più di mezzora. Prestia (41’) prova a riaprire la gara ma Fumagalli vola a dirgli no.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza esagerato, spazza via l'Alessandria in mezzora e si porta a ridosso della vetta

SportPiacenza è in caricamento