Questo sito contribuisce all'audience di

Il Ritorno del Re. L'affare tra il Piacenza e Daniele Cacia si può chiudere nel fine settimana

Il bomber principe della Serie B (134 reti, secondo posto assoluto all-time dietro a Schwoch primo con 135) può tornare alla casa madre, per la quarta volta, dove iniziò la sua carriera. Il giocatore deve svincolarsi dal Novara, domenica può raggiungere Salsomaggiore

Daniele Cacia con la maglia del Piacenza in un ritiro a Brentonico

Il ritorno del Re. Daniele Cacia è davvero a un passo dal tornare in biancorosso, la casa madre mai dimenticata e che l’ha lanciato nel calcio nell’ormai lontano 2000 dopo aver giocato col Piace anche nelle giovanili. Lui, nato a Catanzaro il 23 agosto del 1983, si considera senza dubbio piacentino d’adozione, qui vive ancora, ha molti dei suoi affetti e una volta, quando giocava nel Verona, a precisa domanda dei giornalisti veneti rispose: «Non mi piace apparire, e nemmeno fare cose come baciare la maglia, l'unica che ho baciato è quella del Piacenza ma perché lì ho fatto mezza vita, la sentivo mia e l'ho baciata. Quando bacerò quella del Verona vorrà dire che lo farò col cuore».

Mitsu Spacestar-3Cacia-Piacenza quarta edizione. Da giovanissimo (1 presenza in 2 anni) il club lo spedì a farsi le ossa alla Ternana e alla Spal, tornò nel 2003 in Serie B e collezionò 19 presenze (1 gol) in due stagioni. Poi la Pistoiese e nel 2005 l’altro ritorno a Piacenza, questa volta per 3 anni, con annessa esplosione. Firma 71 presenze con 34 gol, si aprono le porte della Serie A, la chiamata è della Fiorentina. E ancora Lecce, Reggina e il terzo ritorno a Piacenza nella stagione 2010/2011, 34 presenze e 17 reti, quella della retrocessione dalla B alla C nello spareggio perso con l’Albinoleffe. Da lì Daniele è ripartito: Padova, Verona, Bologna, Ascoli, Cesena e Novara.

Il Novara è il suo ultimo approdo, la società piemontese ha deciso di ridimensionare gli investimenti (e già ceduto Cattaneo al Piace) in questa ottica si è aperto uno spiraglio interessante e il Piacenza ci si è fiondato dentro trasformandolo in una porta spalacata. Il giocatore deve svincolarsi prima dal Novara (ha un contratto fino al 2020) ma da quanto filtra sembra che un accordo sia in dirittura d’arrivo, dopodiché potrà partire con destinazione Piacenza. E’ la terza estate che c’è il tormentone Cacia ma questa volta sembra quella buona; gli stessi dirigenti di via Gorra confidano in un suo arrivo nel ritiro di Salsomaggiore entro il fine settimana. Daniele Cacia è il secondo marcatore di tutti i tempi in Serie B con 134 reti, davanti c’è Stefan Schwoch con 135, dietro Andrea Caracciolo a 132. Il Re del gol è sulla via di Piacenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

  • Piacenza, così si fa davvero dura: altro pomeriggio bruttissimo. La Giana Erminio vince 2-0

  • Una bella Piacenza supera 3-1 Ravenna, ma si infortuna Grozer che lascia il PalaBanca con le stampelle

Torna su
SportPiacenza è in caricamento