Questo sito contribuisce all'audience di

Serie D - Il Carpaneto non vuole fermarsi: test di qualità a Lentigione

Domenica alle 14,30 la formazione di Rossini – reduce da undici risultati utili consecutivi – sfiderà i reggiani, partiti con ambizioni di vertice ma appaiati in classifica ai biancazzurri.

L’AVVERSARIO – Partita con ambizioni di vertice, la formazione reggiana allenata da Gianluca Zattarin ha visto un rallentamento dopo un ottimo avvio (quattro vittorie), scivolando indietro in classifica rispetto alle altre “big” del girone. Tuttavia, il Lentigione arriva dall’iniezione di fiducia derivante dal recupero vittorioso a domicilio della Sangiovannese (0-3, partita decisa nel primo tempo). In precedenza, il dramma dell’alluvione di dicembre e il mercato, che ha visto diverse partenze (tra cui gli attaccanti Falconieri e Mammetti) e arrivi, dove spiccano il centrocampista Nicolas Bovi (ex Cagliari in serie A) e l’attaccante Sorin Ionel Radoi (dal Forlì), oltre al difensore ex Pro Piacenza Dembel Sall. “La vittoria di mercoledì scorso – spiega mister Zattarin – è stata importante, ma anche contro il Tuttocuoio abbiamo disputato un buon match. Le difficoltà dell’andata? Nella seconda parte abbiamo avuto tanti infortuni che ci hanno condizionato, poi abbiamo commesso anche qualche errore. L’alluvione? Non è stato facile per l’intera comunità locale”. Con caparbietà, tutta Lentigione si è rimboccata le maniche, compresa la squadra di calcio. Per lei, domenica sfida calcistica contro la Vigor. “Il Carpaneto è una squadra in salute, che sta facendo grandi cose e che ora gioca con autorevolezza e qualità. La Vigor può contare su giocatori di esperienza e personalità, speriamo domenica esca una bella partita”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Terminate le videoconferenze con le società di calcio dilettantistico: fino al 3 dicembre impossibile prendere decisioni

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

  • Il Bertocchi diventa un campo all'inglese: erba artificiale, tribuna ampliata e coperta

  • Miozzo (Cts): «Palestre, piscine e centri sportivi non riapriranno per Natale»

  • Piacenza, cinque nuovi positivi. Il dg Scianò: «Situazione difficile, ci prendiamo 48-72 ore prima di decidere»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento