Questo sito contribuisce all'audience di

Serie D - Carpaneto a caccia del riscatto in casa del Mezzolara

Mercoledì alle 15 i biancazzurri di Mantelli (reduci dal ko di misura contro il Lentigione) vanno a caccia di punti nella sfida in terra bolognese a Budrio

Nell’immagine Maurizio Hobby Foto, l’attaccante Andrea Lucci (Vigor Carpaneto 1922) scocca il tiro che varrà il gol dell’1-2 nel match casalingo contro il Lentigione

Il tempo è risicato, quindi il voltare pagina rapidamente – oltre che opportuno – è anche fisiologico. Per la Vigor Carpaneto è giunta l’ora del primo turno infrasettimanale in serie D, con i ragazzi di Alberto Mantelli che saranno di scena domani (mercoledì) alle 15 a Budrio (Bologna) a domicilio del Mezzolara nella terza giornata d’andata del girone D. Nell’anticipo di sabato, la Vigor ha ceduto di misura (1-2) al Lentigione, stesso destino capitato nella giornata successiva al Mezzolara sul terreno umbro del Villabiagio (1-0). In campo, dunque, ci sarà una generale voglia di riscatto che darà vita con ogni probabilità a un match combattuto.

QUI VIGOR – In casa biancazzurra, l’analisi pre-partita è affidata a mister Mantelli. “Il Mezzolara – spiega il tecnico parmigiano della compagine piacentina – è una squadra di categoria, che fa del fattore campo il punto di forza insieme al potenziale offensivo. La lunga militanza in serie D la dice lunga sulla solidità societaria, mentre in campo è un’undici aggressivo e molto rapido, quindi nel complesso è un avversario da prendere con le molle. Ci aspetta uno scontro diretto da affrontare con mentalità battagliera”. Quindi ripercorre il match di sabato contro il Lentigione. “Ci abbiamo messo generosità e anche qualità e questo da un lato ci rincuora, ma dobbiamo essere meno inesperti negli episodi”. Capitolo infermeria, un argomento che ha tenuto banco contro i reggiani con varie defezioni in attacco. “Avremo out ancora Raggi, mentre proveremo fino all’ultimo a recuperare in parte Sylla; inoltre, spero che Lucci e Franchi abbiano un minutaggio più alto in seguito al loro percorso di recupero”.

PARLA L’ATTACCANTE ANDREA LUCCI – E’ uno degli acciaccati della Vigor, ma pur non essendo al top sabato scorso ha segnato la prima rete casalinga in serie D della storia del Carpaneto. Andrea Lucci stringe i denti e cerca di dare il proprio contributo alla causa biancazzurra. “La frattura alla costola – spiega l’attaccante laziale della Vigor – è guarita, ma ho perso una ventina di giorni di preparazione e sono leggermente indietro. Anche se si giocano 5 o 10 minuti, è importante farsi trovare pronti, anche perché la concorrenza è alta e se sprechi le opportunità poi fai fatica a trovare spazio. Contro il Lentigione ce la siamo giocata alla pari nonostante l’emergenza-infortuni. Il Mezzolara è una squadra radicata in categoria, che cerca di mantenere la serie D, un campionato dove ogni match è difficile, a maggior ragione fuori casa come in questo caso per noi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Juventus U23-Piacenza 1-1: ancora un pari, Libertazzi miracoloso nel finale

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva almeno il pareggio. Male Bruzzone, il centrocampo non gira

  • Niente da fare per la Gas Sales Bluenergy, Modena espugna il PalaBanca

Torna su
SportPiacenza è in caricamento