menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serie D - Il Fiorenzuola dei miracoli anticipa a Castelvetro

Rossoneri in campo sabato 30 settembre (ore 20,45): si giocherà a porte chiuse per l'inagibilità dello stadio modenese

Il Fiorenzuola non vuole smettere di sognare. Vincendo l’anticipo di Castelvetro (fischio d’inizio sabato 30 settembre ore 20,45, si giocherà a porte chiuse), i rossoneri di Dionisi, in attesa delle partite di domenica, si ritroverebbero per qualche ora tutti soli in testa alla graduatoria. Un traguardo davvero inatteso, considerando le tante novità estive, sia per quanto riguarda l’organico, che la conduzione tecnica. Alla prova del campo la formazione di Dionisi non ha ancora conosciuto l’onta della sconfitta, almeno per quanto riguarda le partite ufficiali: archiviati i due successi in Coppa Italia, in campionato sono arrivati due pareggi e tre vittorie di fila. La classifica, dopo cinque giornate di campionato, vede il Fiorenzuola al secondo posto, a una lunghezza dal primato. Numeri impressionanti, maturati grazie a prestazioni sempre in crescendo. Con il Sasso Marconi i rossoneri hanno dominato in lungo e in largo, segnando cinque reti e concedendo il minimo sindacale agli avversari. Alessio Dionisi rende merito all’ottima partenza dei suoi ragazzi, ma predica ovviamente prudenza: “Cinque partite di campionato sono troppo poche per permetterci di pensare a obiettivi diversi da quelli preventivati in estate – spiega il tecnico del Fiorenzuola – il mio pensiero e quello dei ragazzi deve essere solo quello di continuare su questa strada, cercando sempre di progredire e di alzare l’asticella delle prestazioni”.

Però tre vittorie di fila non arrivano certo per caso.

“Questo no, non lo ho mai pensato. Tutti i punti che abbiamo conquistato ce li siamo meritati fino in fondo, passando per il gioco e la prestazione. I ragazzi stanno lavorando con grande serietà e applicazione, questo è giusto dirlo, però non dobbiamo mai per un solo istante calare l’attenzione e l’intensità”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento