rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Dilettanti

Il guardalinee colpisce in testa con la bandierina un dirigente avversario: due mesi di squalifica

E' successo nel campionato di Seconda categoria. In Under 19 pesantissime squalifiche a due giocatori della Lugagnanese

Ancora lunghe squalifiche decise dal Giudice sportivo per le gare giocate nei turni infrasettimanali. Iniziamo dallo stop più lungo, che ha interessato un tesserato del Rottofreno. Luca Tagliaferri è stato fermato fino al 31 maggio perché – recita il comunicato ufficiale – “mentre ricopriva l'incarico di assistente all'arbitro, a gioco in svolgimento, colpiva un dirigente avversario in testa con la bandierina”.

Lunghi stop anche per i giocatori. In Seconda categoria quattro turni di stop per Zeno Merli (Bobbio 2012 Perino) “per aver insultato il direttore di gara”, ma ancora peggio è andata a due calciatori impegnati nel campionato provinciale Under 19. Sei giornate a Fabio Besenzi (Lugagnanese) con la seguente motivazione: “Espulso per comportamento gravemente irriguardoso e ingiurioso nei confronti del direttore di gara. Alla fine della partita, raggiungeva il direttore di gara e lo insultava gravemente, cercando di avvicinarsi allo stesso con fare minaccioso. Solo il pronto intervento di alcuni dirigenti impediva che la situazione degenerasse”.

Cinque turni a Simone Parenti (Lugagnanese) non espulso durante l’incontro, ma che “al termine della gara raggiungeva il direttore di gara per insultarlo gravemente e si avvicinava con fare minaccioso allo stesso; solo il pronto intervento di alcuni dirigenti impediva che la situazione degenerasse”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il guardalinee colpisce in testa con la bandierina un dirigente avversario: due mesi di squalifica

SportPiacenza è in caricamento