menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Eccellenza - Il Carpaneto conclude la cavalcata trionfale a domicilio della Bagnolese

Domenica alle 15,30 la squadra di Alberto Mantelli – già promossa in D – sarà ospite della formazione reggiana, a caccia del punto della tranquillità. La guida al match

Un ultimo atto di una cavalcata trionfale da onorare fino in fondo, per salutare al meglio una stagione da record e confermare il dna vincente di questo gruppo sempre affamato di punti e successi. Si chiuderà a Bagnolo in Piano (Reggio Emilia) la cavalcata trionfale in Eccellenza della Vigor Carpaneto 1922, già promossa in D e ospite domenica alle 15,30 della Bagnolese nell’ultima giornata del girone A.

A presentare la partita, uno degli ex di turno: il difensore della Vigor Filippo Alessandrini, con il centrale biancazzurro che a Bagnolo ha disputato tre stagioni in serie D. “Ci teniamo – afferma Alessandrini, classe 1991 e alla prima stagione a Carpaneto – a chiudere bene un’annata perfetta; sarebbe un peccato terminarla male e faremo di tutto per conquistare un risultato positivo. Inoltre, ci attende la Supercoppa contro il Rimini e questo ci tiene ancor di più sulla corda; non molliamo e ci teniamo a far bella figura”. Quindi aggiunge. “A Bagnolo sarà una partita aperta, i nostri avversari cercheranno i punti della tranquillità per la salvezza, mentre noi proveremo a giocare la nostra partita. Anche domenica scorsa contro il Fiorano abbiamo cercato la vittoria, anche se non siamo riusciti a segnare. Non abbiamo mai abbassato la guardia e tutti ci tengono a finir bene”. Capitolo album dei ricordi. “A Bagnolo mi ero trovato bene, in serie D ho vissuto qualsiasi tipo di risultato nell’arco dei tre anni e ora ritrovo tre ex compagni di squadra (Spadacini, Bonacini e Zampino). Ora sono a Carpaneto, dove sono stato bene, trovando una società molto organizzata che non ci fa mancare nulla, oltre a un bel clima nel gruppo e con il nostro mister aiutato da un campionato incredibile”.

L’AVVERSARIO – La Bagnolese è attualmente dodicesima in classifica con 41 punti e ora come ora è salva, con le tre retrocessioni dirette e senza i play out per la ses’ultima. Il meccanismo, però, potrebbe tornare in gioco e così ai reggiani servirà un punto per essere al riparo da qualsiasi spiacevole sorpresa senza dover ascoltare i risultati provenienti dagli altri campi. Contro la Vigor, la squadra di Simone Siligardi dovrà fare a meno di Federico Carlini, espulso domenica scorsa contro la Casalgrandese e squalificato dal giudice sportivo.

LA SUPERCOPPA – La sfida contro la Bagnolese chiuderà il campionato della Vigor, ma non la stagione dei biancazzurri. Sabato 13 maggio, infatti, la squadra di Alberto Mantelli è attesa da un prestigioso appuntamento: la Supercoppa d’Eccellenza, in palio ad Anzola dell’Emilia (Bologna) con fischio d’inizio alle 17. Nell’occasione, il Carpaneto (vincitore del girone A) sfiderà il Rimini, dominatore del girone B di Eccellenza in una manifestazione a scopo benefico con il patrocinio della società Anzolavino e del comitato regionale Figc. L’evento è organizzato dall’associazione Quartotempo, che devolverà il ricavato all’associazione “Cento% cuore di Cento”, che segue persone con problemi cardiaci e ne supporta le famiglie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento