rotate-mobile
Calcio

Ridotta la squalifica all'ex Piacenza Catinali

Il Tnas, in relazione alla controversia tra l'ex Piacenza Calcio Edoardo Catinali e la Figc, ha comunicato che il Collegio Arbitrale (composto dagli avvocati Guido Cecinelli, presidente, Aurelio Vessichelli ed Enrico De Giovanni) in parziale...

Il Tnas, in relazione alla controversia tra l'ex Piacenza Calcio Edoardo Catinali e la Figc, ha comunicato che il Collegio Arbitrale (composto dagli avvocati Guido Cecinelli, presidente, Aurelio Vessichelli ed Enrico De Giovanni) in parziale accoglimento dell’istanza di arbitrato proposta, ha annullato la decisione federale impugnata e applicato a Catinali, ai sensi dell’art. 7, comma 7, del Codice di Giustizia Sportiva, la sanzione della squalifica per 5 mesi. L'istanza aveva come oggetto la decisione con cui la Corte di Giustizia Federale, respingendo il ricorso avverso la sanzione di primo grado, confermava la squalifica per tre anni e sei mesi per la violazione dell'art. 7, commi 1, 2 e 5 del CGS in relazione alla gara Siena-Piacenza del 19 febbraio 2011, match entrato sotto i riflettori della Procura di Cremona nell'inchiesta sul calcioscommesse.

Sempre il Collegio arbitrale ha fissato l’udienza il 6 marzo 2013, alle ore 15:30 della controversia tra il Sig. Mario Cassano, nei confronti della Federazione Italiana Giuoco Calcio. L’istanza ha per oggetto la squalifica per 5 anni con preclusione alla permanenza in qualsiasi rango o categoria della FIGC inflitta al calciatore (riferimento C.U. n 013/CGF 2012/2013 e C.U. 002/CGF 2012/2013).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ridotta la squalifica all'ex Piacenza Catinali

SportPiacenza è in caricamento