Questo sito contribuisce all'audience di

Per Inzaghi c'è la finale del Torneo di Viareggio

Per la prima volta nella storia del torneo di Viareggio, la più importante rassegna giovanile a livello mondiale, la finale sarà la stessa dell’anno precedente. Milan e Anderlecht di nuovo di fronte dodici mesi dopo: nel 2013 vinsero i belgi, ma...

Pippo Inzaghi durante la semifinale del Viareggio vinta dal Milan sulla Fiorentina (foto: viareggiocup.com)
Per la prima volta nella storia del torneo di Viareggio, la più importante rassegna giovanile a livello mondiale, la finale sarà la stessa dell’anno precedente. Milan e Anderlecht di nuovo di fronte dodici mesi dopo: nel 2013 vinsero i belgi, ma allora sulla panchina degli italiani non c’era il piacentino Pippo Inzaghi, che dallo scorso agosto guida la formazione rossonera.

Inzaghi dopo aver bucato tutte le reti quando era calciatore in calzoncini e maglietta sta bruciando le tappe anche dopo aver indossato giacca e cravatta. Il suo nome era stato fatto con insistenza per la panchina della formazione maggiore prima che Berlusconi scegliesse Seedorf e successivamente SuperPippo è stato anche a un passo dal Sassuolo. Tante voci, alla fine è rimasto alla guida della Primavera del Milan con cui sta ottenendo risultati eccellenti. Nella semifinale del Viareggio i rossoneri hanno superato 4-2 la Fiorentina al termine di una gara tutta sostanza, decisa solamente negli ultimi cinque minuti grazie ai gol di Modic e Pinato. Ancora più dura la vittoria dell’Anderlecht, brava a superare un coriaceo Palermo ma solamente ai calci di rigore.
Entrati in gioco negli ottavi di finale i rossoneri si sono sbarazzati del Rijeka 3-1, quindi hanno sudato parecchio per avere la meglio nei quarti di finale dello scoglio rappresentato dai colombiani dell’Evingado; decisivo un gol di Bende Bende alla mezz’ora di una sfida durissima, con due espulsi (fra cui il tecnico) nel finale di partita e altri due a gara terminata fra i sudamericani.

Adesso fra il Milan di Pippo Inzaghi e un trofeo che i rossoneri non vincono dal lontano 2001 c’è dunque un ultimo, durissimo ostacolo. Alle 15 di lunedì, diretta Raisport, è rimasto solo l’Anderlecht fra il tecnico piacentino e il suo primo grande trionfo da allenatore.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

  • La Pedrini durissima contro Piacenza: «Si sciacquino la bocca prima di parlare di Callipo»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento