Giovedì, 29 Luglio 2021
Calcio giovanile

Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

Riunione della Figc Emilia-Romagna con le società del settore giovanile: le ipotesi sul tavolo per la ripresa dell'attività

Tante opzioni sul tavolo anche per i campionati giovanili Interprovinciali e Provinciali, in attesa di conoscere quale sarà realmente la data di ripresa del campionato. Nella riunione convocata dalla Figc Emilia-Romagna con le società di Piacenza, Parma e Reggio Emilia i vertici regionali hanno presentato i tre programmi già proposti sia ai dilettanti sia alle squadre dei tornei Elite, con le ipotesi di inizio a fine gennaio, metà febbraio o fine febbraio, in base all’andamento dei contagi.

Dopo aver sottolineato il disappunto per una bassa partecipazione (erano presenti 64 società) si è ribadito nuovamente che la priorità è terminare la stagione. Nessuna novità legata al triplice fischio, che dovrebbe avvenire entro il 30 giugno con la possibilità di sforare di un paio di settimane se dovesse servire per eventuali finali.

Per Allievi e Giovanissimi Inteprovinciali resta confermato il programma attuale, con la formula classica di andata e ritorno che, stando ai dirigenti federali, dovrebbe consentire il termine della stagione entro la fine di giugno senza grossi problemi. Qualche società ha chiesto di valutare una riduzione delle giornate effettuando solamente l’andata per poi dividere le squadre in mini gironi in base alla posizione di classifica. Ipotesi che però, al momento, non sembra riscuotere pareri positivi dalla maggioranza dei club coinvolti. Non è da escludere, anzi è molto probabile, che nel caso non si riuscisse a iniziare alla fine di gennaio vengano inseriti in calendario dei turni infrasettimanali.

Ovviamente il principale tema di discussione è legato alla data di ripresa, da cui poi dipenderà a cascata l’intero calendario. Qualcuno non pensa sia realistico programmare l’avvio fra fine gennaio e inizio febbraio, perché è necessario un periodo di allenamento e soprattutto che le scuole siano tornate in presenza. Considerazione questa che si potrà fare con certezza solamente nelle prossime settimane.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

SportPiacenza è in caricamento