Questo sito contribuisce all'audience di

Tennistavolo - Fantastica Cortemaggiore: chiude 3-3 con Bolzano e vola in finale Scudetto

Nell'esaltante atto conclusivo, che sarà il quinto della sua storia, la squadra allenata da Olga Dzelinska affronterà la Brunetti Castel Goffredo, con il primo match in programma venerdì alle ore 19 al PalaTennistavolo "Elia Mazzi" di Castel Goffredo

Aveva due risultati su tre a suo favore la Teco Corte Auto Cortemaggiore (al completo nella foto di Luca Ziliani), che nello spareggio della semifinale playoff ha ottenuto un brillante pareggio, rimontando con tenacia da 0-2 a 2-2 e da 2-3 a 3-3 contro l'Eppan Tishtennis Raiffeisen, per timbrare il pass per la finale scudetto. Nell'esaltante atto conclusivo, che sarà il quinto della sua storia, la squadra allenata da Olga Dzelinska affronterà la Brunetti Castel Goffredo, con il primo match in programma venerdì alle ore 19 al PalaTennistavolo "Elia Mazzi" di Castel Goffredo.
Debora Vivarelli ha rispettato il pronostico nel primo singolare, superando per 3-0 Arianna Barani. Nel primo set equilibrato sul 9-9 ha messo a segno gli ultimi due punti. Nel secondo la bolzanina è salita 5-1 e ha ampliato il margine, prevalendo agevolmente. Nel terzo è scattata dal 6-5 e con un break di 5-0 ha chiuso i conti.
Nella sfida successiva fra Renata Strbikova e Giulia Cavalli la ceca è partita lancia in resta (8-0) e si è assicurata senza problemi il primo parziale. Nel secondo la magiostrina in forza alle ospiti ha profuso lo sforzo decisivo dal 5-5 al 9-5, non facendosi più raggiungere. Strbikova nella terza frazione è tornata a comandare (4-0) ed è sempre riuscita a tenere a distanza l'avversaria.
Nella quarta ha insistito (4-1) ed è parsa essere in grado di prevalere. Sul 7-4, però, un'indomita Cavalli ha incamerato un filotto di 5-0, ribaltando la situazione. È stata ripresa dalla ceca, che si è procurata un match-point (10-9), annullato come anche il secondo (11-10). L'atleta dell'Eppan, invece, alla prima chance (12-11) è stata efficace. Alla "bella" Cavalli è stata implacabile (6-2) e Strbikova ha recuperato (6-6), per poi passare a condurre. È stato, però, il suo canto del cigno, perché gli ultimi quattro scambi sono andati tutti alla sua ottima rivale, che ha siglato il 2-0 per il team guidato da Jason Davide Luini.
Ganna Farladanska nel primo set ha sempre guidato di misura su Denisa Zancaner. Dal 9-7 è stata però agganciata (9-9) e si affermata allo sprint. Contro il gioco difensivo della varesina la bielorussa anche nel secondo parziale ha dovuto esibire una notevole pazienza ed è stata brava a gestire il margine conquistato nelle fasi iniziali fino al termine. L'avvio della terza frazione non le ha riservato patemi (6-0) e, nonostate il tentativo di Zancaner di rientrare (7-4), Farlladanska ha garantito il primo punto alle padrone di casa.
Vivarelli contro Strbikova ha provato subito a scappare (3-1), è stata appaiata (3-3) e ha ripreso la testa (7-4). Le ceca ha nuovamente pareggiato (8-8), ma ha dovuto fronteggiare due set-point (8-10) e lo ha fatto con successo. Ha avuto a sua volta una palla per completare l'opera (11-10) e se l'è vista salvare, la seconda (12-11) è stata quella buona.  
Nel secondo parziale Strbikova ha proseguito la sua marcia (5-1), Vivarelli ha reagito (5-4) poi ha ceduto cinque punti di fila e ha neutralizzato solo il primo set-point. Anche la terza frazione è partita all'insegna della ceca (3-0), che è stata riavvicinata (7-5) e raggiunta (8-8). Debora ha operato il sorpasso e sulle due palle set (10-8) ha concretizzato la prima.
Il quarto set, all'inizio più combattuto (3-3). si è poi sviluppato sulla falsariga del precedente e Vivarelli ha rimontato da 7-4 si è guadagnata due palle di chiusura, capitalizzando la prima. Al quinto Strbikova dal 4-4 ha operato il break (7-4) e si è andata a prendere il successo del 2-2.
La giovanissima Barani ha recuperato lo svantaggio in apertura e contro Zancaner ha portato a casa con autorevolezza il primo set. La maggiore esperienza dell'avversaria ha però preso gradualmente il sopravvento e con dei buoni avvii la pongista ospite ha inanellato una tripletta che ha ricondotto avanti l'Eppan.
Decisiva dunque la sfida fra Farladanska e Cavalli, con la vincitrice che avrebbe regalato ai suoi colori la qualificazione alla finale. Giulia nel primo parziale ha annullato un set-point e ha approfittato dalla sua prima opportunità. La reazione non si è fatta attendere (5-0) e l'ucraina ha messo in carniere un comodo 1-1. Al ritorno al tavolo dal 5-4 ha però subìto un break di 5-0. Sul 10-7 Cavalli non ha sfruttato tre set-point, il quarto invece le ha dato ragione.
Una ruggente Farladanska nel quarto parziale dal 3-4 ha infilato otto punti di seguito e ha riviato il verdetto alla "bella", nella quale ha cambiato campo sul 5-2, è salita 7-3 e 9-5 e sul 9-6 ha conquistato quattro match-point- Il primo ha portato in finale Cortemaggiore, al termine di un confronto realmente al cardiopalma, che ha anche esaltato fino alla fine le qualità di combattenti delle ragazze dell'Eppan.

Ufficio stampa Fitet

Arianna Barani - Debora Vivarelli 0-3 (9-11, 4-11, 5-11)

Renata Strbikova 2-3 (11-2, 7-11, 11-4, 11-13, 8-11)   

Ganna Farladanska - Denisa Zancaner 3-0 (11-9, 11-8, 11-7)  

Renata Strbikova - Debora Vivarelli 3-2 (13-11, 11-5, 8-11, 8-11, 11-6)

Arianna Barani - Denisa Zancaner 1-3 (11-6, 6-11, 5-11, 6-11)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ganna Farladanska - Giulia Cavalli  3-2 (10-12, 11-4, 10-12, 11-4, 11-6)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fallimento Pro Piacenza - Il Tribunale mette in vendita beni mobili per 54mila euro

  • Dilettanti - Piraccini, Bruno, Minasola, Franchi, Lucci, Burgazzoli, Raffo, Guebre e Follini sono i re del gol

  • Vertice Governo-Figc: Serie A e B ripartono il 20 giugno. In stand by la Serie C. E il Piacenza cosa farà?

  • Dilettanti - Altroché "moria", le società di Seconda e Terza Categoria pronte per la prossima stagione

  • Serie C - Il Piacenza trova l'accordo con Paponi, nei prossimi giorni arriverà la rescissione

  • Spadafora: «Se la curva dei contagi continuerà a scendere il calcetto riparte dal 15 giugno»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento