Martedì, 16 Luglio 2024
Rugby

Troppo forte l’Amatori&Union, il Piacenza Rugby alza bandiera bianca

I biancorossi tornano da Milano con una pesante sconfitta, sono 30 i punti di differenza sul tabellino finale: 44 a 14

Il Piacenza Rugby torna da Milano con una pesante sconfitta, sono 30 i punti di differenza sul tabellino finale nonostante la vigilia fosse carica di aspettative dopo la bella prestazione di quindici giorni fa, in casa della capolista. E invece incappa in una brutta domenica pomeriggio merito anche di una squadra avversaria che dimostra di meritare il secondo posto in classifica generale a soli quattro punti dalla vetta. Parte bene il Milano che dopo due minuti di gioco va in vantaggio dalla piazzola (3-0). Il Piacenza reagisce subito facendo la voce grossa in mischia ordinata. Vince in spinta e si aggiudica un calcio di punizione che gioca in rimessa laterale a cinque metri dalla linea di meta milanese. Il lancio non è perfetto e la palla passa al Milano, ma non c’è sincronia tra il lanciatore ed il saltatore e Casali è pronto ad impossessarsi dell’ovale e a proiettarsi in meta. Negrello trasforma (3-7). C’è fiducia in campo tra i biancorossi. Al 10’ primo campanello d’allarme per la difesa biancorossa. Si parte da una rimessa laterale vinta dai milanesi, palla all’apertura e “buco” dell’estremo milanese che si incunea nella maglie piacentine. È Beghi che interrompe l’azione di attacco intercettando l’ultimo passaggio e il Piacenza libera in touche sulla linea dei dieci metri. Union&Amatori ancora in penetrazione con i propri avanti che impegnano gran parte della difesa del Piacenza, palla fuori e linea di attacco che assorbe l’ultimo baluardo difensivo e Milano in meta in mezzo ai pali. Facile la trasformazione (10- 7). Al 18’ Milano a bersaglio per la seconda volta. Si parte ancora da una touche a centro campo, palla fuori, bella penetrazione da parte del primo centro milanese, rapido raggruppamento a terra con palla fuori veloce, nuova percussione e nuovo sfondamento della linea difensiva fino alla meta (17-7). Al 21’ il Piacenza Rugby guadagna terreno e si trova a giocare una rimessa laterale a cinque metri dalla meta avversaria, ma l’occasione sfuma malamente. Al 25’ terza meta milanese fotocopia delle precedenti. Touche lunga, palla fuori, serie di penetrazioni e linea difensiva piacentina che non regge (24-7). Al 31’ l’Amatori&Union dilaga. Questa volta l’attacco parte da una mischia nella metà campo piacentina, con percussione e pallone che arriva all’ala milanese in modo un po' fortunoso, calcio a rientrare e rimbalzo che premia la squadra di casa che riesce a schiacciare in meta, segnatura che vale il punto di bonus per le quattro mete realizzate. Facile anche questa trasformazione (31-7). Il primo tempo si chiude con Milano ancora a punti con un “coast to coast” che lascia il segno: i padroni di casa muovono palla dai propri ventidue metri difensivi, calcio lungo a seguire che la difesa biancorossa non riesce a gestire e si trova a commettere fallo sui propri ventidue. Punizione giocata alla mano con una mini-unit offensiva che si proietta in meta. Questa volta la trasformazione non riesce (36-7).

Il secondo tempo è avaro di segnature e di spunti degni di nota, più che altro perché i milanesi sembrano appagati dal risultato acquisito e alzano il piede dall’acceleratore. Per il tabellino si segnalano; al 48’ i tre punti conquistati da Milano dalla piazzola (39-7); al 63’ la sesta e ultima meta del Milano che prende le mosse ancora una volta da una rimessa laterale (44- 7); e al 68’ la segnatura conclusiva di marca piacentina che parte da una bella iniziativa dell’argentino Trocoletti (buona la sua partita di esordio con i colori biancorossi) che serve Bacciocchi presente con un efficace sostegno. La partita si chiude sul risultato definitivo di 44-14. Il campionato rimane sospeso per due domeniche consecutive e riprenderà il 23 aprile con i biancorossi che ospiteranno la sorpresa di questo campionato, la squadra sarda degli Amatori Rugby Capoterra.

AMATORI&UNION MILANO SSD ARL- PIACENZA RUGBY CLUB ASD 44-14

PIACENZA: Beghi, Gomez, Viani, Castagnoli, Bertorello, Sardo, Negrello, Bonatti, Bilal, Torcoletti, Benkhaled, Casali Alb.., Battini, Alberti M., Alberti A. Entrati: Bertelli, Baccalini, Codazzi, Rapone, Bacciocchi, Trabacchi L., Misseroni. All: Grangetto

Arbitro: Gianluca Selmi di Brescia.

Marcature: 1’ cp Amatori Milano (3-0); 5’ mt Casali Alb. tr Negrello (3-7); 12’ mt tr Amatori Milano (10-7); 16’ mt tr Amatori Milano (17-7); 25’ mt tr Amatori Milano (24-7); 32’ mt tr Amatori Milano (31-7); 39’ mt Amatori Milano (36-7); secondo tempo: 4’ cp Amatori Milano (39-7); 23’ mt Amatori Milano (44-7); 31’ mt Bacciocchi tr Beghi (44-14)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppo forte l’Amatori&Union, il Piacenza Rugby alza bandiera bianca
SportPiacenza è in caricamento