rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Rugby

Rugby - Piacenza: il giovane Inza Dene convocato al Raduno dell'Italia Under 18

Convocato per la terza volta in Nazionale U18; figura nella lista dei ventiquattro selezionati per il raduno di Parma in vista del match Italia U18 vs Francia che si terrà sabato 24 febbraio a Viadana

È per il Piacenza Rugby motivo di grande orgoglio vedere uno dei propri atleti, Inza Dene, convocato per la terza volta in Nazionale U18; figura, infatti, nella lista dei ventiquattro selezionati per il raduno di Parma in vista del match Italia U18 vs Francia che si terrà sabato 24 febbraio a Viadana. INZA, anno 2006, terza linea, un nome che risuona con fierezza nei corridoi del Piacenza Rugby, ha la possibilità di confrontarsi di nuovo con il contesto internazionale, vivendo giornate di lavoro impegnative e cruciali prima del test contro la formazione francese ed ha l'opportunità di crescere e di riportare nel proprio club una preziosa esperienza.
lo scorso anno ha fatto parte del gruppo degli Azzurrini che sono scesi in campo all’Arms Park di Cardiff per il IV Nations Summer Camp, un quadrangolare che ha visto la Selezione Italiana U18, allenata da Paolo Grassi e guidata da Sergio Ghillani, registrare tre vittorie su tre incontri, superare nell’ordine, la Scozia per 31-12, l’Irlanda 29-5 e completare una giornata da incorniciare con un 15- 5 vs i padroni di casa del Galles.
INZA è stato successivamente convocato per il Test Match Italia- Irlanda Club/Exiles che si è tenuto lo scorso novembre allo stadio "Manlio Scopigno" di Rieti; gli Azzurrini in questa occasione hanno superato gli avversari per 31-27. Lo scorso 8 dicembre INZA ha condiviso con Tommaso Roda il Trofeo Concarotti, riconoscimento assegnato dall’OLD RUGBY PIACENZA al miglior giocatore delle giovanili piacentine.
Insieme ad altri tre atleti OMNIA, Tommaso Roda (Piacenza Rugby), Yann Badagnani (Elephant Rugby Gossolengo) e Lorenzo Tassoni (Rugby Val D’Arda) sta frequentando, inoltre, il CDFP U19 di Milano, la struttura federale che offre agli atleti un percorso tecnico di formazione che punta all’alto livello.
Difficile contenere l’orgoglio da parte della dirigenza e dello staff tecnico del Piacenza Rugby e di Omnia. Daniele Boccuni, presidente del Piacenza Rugby sottolinea che questo atleta, oltre ad essere motivo di orgoglio per il Piacenza Rugby, è anche il risultato di un impegno collettivo, di una squadra che gli ha permesso di esprimere le proprie qualità e di crescere. È soprattutto il frutto dell’ottimo lavoro dei numerosi allenatori che lo hanno affiancato dal minirugby ad oggi e che gli hanno saputo trasmettere tutte le loro competenze e la loro grande passione per questo sport.
Uno splendido traguardo che dimostra che non ci siamo sbagliati nel cercare di fare tutto il possibile per sviluppare adeguatamente il settore giovanile, un bacino di atleti che, al pari delle altre categorie, merita tutta la nostra attenzione e il nostro impegno”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rugby - Piacenza: il giovane Inza Dene convocato al Raduno dell'Italia Under 18

SportPiacenza è in caricamento