Questo sito contribuisce all'audience di

Rugby - Lyons nel Girone 1 con la Pro Recco. Orlandi: «L'obiettivo è la promozione»

Serie A - La Fir conferma la formula, si parte con quattro gironi che daranno accesso, nella seconda fase, alla Pool Promozione. Esordio in campionato il 1 ottobre. La seconda squadra dei bianconeri ripescata in Serie B

Il nuovo tecnico dei Lyons, Paolo Orlandi

La Federazione Italiana Rugby, in seguito al Consiglio Federale riunitosi ieri a Bologna ha reso note le formule e i gironi dei campionati per la stagione 2017/18. La formula della serie A prevede due fasi composte da quattro gironi di sei squadre che si affronteranno in gare andata e ritorno a partire dal 1° ottobre. Le prime tre classificate di ciascun girone andranno a comporre le due Pool Promozione, mentre le ultime tre comporranno altri due gironi e si sfideranno sempre in gare di andata e ritorno nella seconda fase. La prima e la seconda classificata delle Pool Promozione accederanno alle semifinali (previste con gare di andata e ritorno) per la promozione in Eccellenza. Le vincenti delle semifinali saranno automaticamente promosse in Eccellenza dove le retrocessioni sono bloccate a causa dell’ampliamento a 12 squadre previsto per la stagione 2018/19. Si giocherà comunque una finale per l’assegnazione del titolo di Campione d’Italia di serie A 2017/18.

La Sitav Rugby Lyons è stata inserita nel girone 1 insieme a Pro Recco, Cus Genova, Cus Torino Ad Maiora, VII Rugby Torino e Accademia FIR “Ivan Francescato”. Il girone 1 si incrocerà poi con il girone 4 composto da Gran Sasso, L’Aquila Rugby, Primavera Rugby, CUS Perugia, UR Prato Sesto e Rugby Benevento.

Dalla formazione dei campionati si apprende anche il ripescaggio della seconda squadra bianconera nel campionato di Serie B. La scorsa stagione, i cadetti avevano sfiorato la promozione arrendendosi di un punto all’Amatori&Union Rugby Milano. Anche il campionato di serie B comincerà il 1° ottobre con quarantotto squadre divise in quattro gironi geografici da dodici squadre ciascuno, e prevede sette promozioni in Serie A e otto retrocessioni in Serie C. Le formazioni si sfideranno in partite di andata e ritorno tra le componenti di ciascun girone, con promozione diretta in Serie A per ciascuna squadra classificatasi al primo posto del proprio girone. I bianconeri sono stati inseriti nel girone 1 insieme ad Amatori Novara,  Biella Rugby, Rugby Sondrio, Amatori Milano, CUS Milano, ASR Lecco, ASR Lumezzane, Monferrato Rugby, Amatori Alghero, Piacenza Rugby e Amatori Capoterra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A parlare per i Lyons è il tecnico Paolo Orlandi: «Quello che si profila è senza dubbio un girone tosto con avversarie molto forti, ma il nostro obiettivo rimane quello di arrivare fra le prime tre e andare a giocare la Pool Promozione. Devo dire che mi fa piacere incontrare la Pro Recco, perché è una nostra rivale storica ed è senza dubbio una rivalità positiva. Allo stesso modo sono contento di affrontare i giovani dell’Accademia FIR che sono sempre un avversario interessante. Per quanto riguarda le altre – aggiunge Orlandi – il Cus Genova è una buona squadra, mentre le due torinesi, neopromosse sono due formazioni da scoprire e bisognerà farci attenzione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

  • La Pedrini durissima contro Piacenza: «Si sciacquino la bocca prima di parlare di Callipo»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento