Questo sito contribuisce all'audience di

Rugby - Lyons: la Serie C supera il Lainate. Under 16 e 14 ok contro Perugia e Modena

Serie C

Rugby Lainate – Sitav Rugby Lyons 12 – 29   
Marcatori: 9’ m. Stella (0-5), 17’ m. Lainate tr Lainate (7-5), 40’ m. Rivetti tr Rossi E. (7-12). Secondo tempo: 47’ m. tecnica Lyons (7-19), 62’ m. Stella (7-24), 67’ m. Lainate (12-24), 80’ m. Terenziani (12-29).
Sitav Rugby Lyons: Stella; Rossi E., Via A., Di Lucchio, Rattotti; Montanari S., Rivetti; Basilico, Cazzarini, Bassi L., Delforno; Sfulcini; Malchiodi, Vergari, Groppi. Sono entrati: Cantù, Olgert, Ferrari, Bianchi, Molinari, Riboli, Terenziani. All. Paoletti, Castagnola

Nel campionato di serie C, i cadetti dei Lyons tornano alla vittoria superando il Lainate per 29 a 12, al termine di una partita combattuta e sofferta. Equilibratissimo il primo tempo che ha visto i bianconeri passare in vantaggio grazie ad un’efficace accelerazione di Edoardo Stella, autore della prima meta al nono minuto. Il Lainate però non ci sta e al 17’ trova la meta e il vantaggio mettendo a segno anche la trasformazione. La partita corre sui binari dell’equilibrio con i Lyons che costruiscono molto ma non riescono a concretizzare le proprie occasioni. Allo scadere è fondamentale la meta di Eddy Rivetti che riporta i bianconeri in vantaggio. Nella ripresa i Lyons scavano il solco che taglia le gambe al Lainate segnando prima una meta tecnica e poi trovando la marcatura del bonus con Stella. Al 67’ il Lainate prova ad accorciare le distanze e rientrare in partita, ma nel finale arriverà anche la quinta meta dei piacentini con Terenziani.
Soddisfatto dalla prestazione dei propri ragazzi, il tecnico bianconero Tino Paoletti ha così commentato: «Una vittoria preziosa per il morale contro un avversario che conosciamo bene. Abbiamo costruito molto ma siamo stati poco efficaci. È chiaro che quando si prova a giocare si commettono anche più errori, ma non è un problema. Abbiamo dimostrato di saper fare la differenza e possiamo finalmente festeggiare una bella vittoria.»

Under 18

Campionato Regionale Emilia-Romagna Ovest, Sesta di Ritorno.
Valnure Lyons - Colorno 17 –  33 (Mete 3-5
)
Valnure Lyons: Spezia Luca (Capitano); Tasha Mentor; Belforti Federico; Dallavalle Joshua; Cavassi Giovanni; Groppelli Nicholas; Dal Capo Mattia (Vice Capitano); Molina Elia; Solenghi Tommaso; Castagnola Roberto; Bongiorni Davide; Maggi Giovanni; Di Stefano Cristian; Oppizzi Andrea; Cattani Lorenzo. A disp.: Bolzoni Leonardo; Monsoni Riccardo; Bajocco Jacopo; Malta Samuele; Dhima Claudio; Solenghi Francesco; Ontani Diego.
Marcatori: Baiocco Jacopo(1); Cavassi Giovanni(1); Monsoni Riccardo(1).
Trasformazioni: Groppelli Nicholas 1/1 Ontani Diego 0/2.
Allenatori: Baracchi Davide; Dimilito Salvatore.

Bella giornata di sole, un po’ di vento ma complessivamente molto gradevole, oggi prosegue il campionato dopo una pausa di tre settimane tra riposi e partite sospese. Gli avversari di oggi sono i simpatici ragazzi del Colorno, partita difficile, nell’andata a Colorno avevamo vinto ma non senza difficoltà.
Come al solito è più difficile sedersi al computer per scrivere un commento su una partita persa che quando si vince ma oggi è andata così:
Comincia il primo tempo e dopo qualche scaramuccia si capisce subito che i Lyons non ci sono con la testa, la formazione è un po’ rimaneggiata tra infortunati e prelievi della Serie A e soprattutto la mischia patirà parecchio, ma al di là di ciò la squadra era spenta, mancava ritmo, inoltre gli avversari hanno veramente giocato per vincere e, meritatamente, ci sono riusciti; così al 9’ sfruttando un buco clamoroso della nostra difesa con una galoppata di almeno 40 metri segnano la prima meta (0-7), soffriamo molto in mischia, le nostre in qualche modo le portiamo a casa ma siamo sempre in arretramento e nelle touche, anche dalle poche che riusciamo a vincere, escono palloni sporchi e  difficili da giocare, comunque al 20’ riusciamo ad aprire la palla e giocare con i tre quarti e andiamo a meta azzerando il vantaggio degli avversari (7-7), il Colorno tenta un piazzato al 23’ che non entra ma al 32’ ci fa male segnando la seconda meta (7-14); il primo tempo si chiude così.
Gli allenatori, nell’intervallo, caricano la squadra, cercano di motivare i ragazzi, ci sono alcuni cambi  e si ricomincia.
Nel secondo tempo teniamo per un po’, con la consapevolezza che se prendiamo un'altra meta la partita sarà compromessa, così è al 12’ violano per la terza volta la nostra area di meta (7-21); c’è uno scatto di orgoglio e al 16’ accorciamo le distanze, meta non trasformata (12-21); pensiamo per un attimo che ci si possa provare a fare il colpaccio ma la verità del campo è un’altra; due mete, una al 22’ e una al 33’, ci mettono in ginocchio (12-33); ultima azione, a tempo scaduto, facciamo una meta consolatoria, il risultato finale sarà (17-33).
È sempre brutto perdere e non ci si fa mai l’abitudine, ma perdere sapendo di non aver fatto tutto quello che si sarebbe potuto fare brucia ancora di più.
Complimenti agli avversari, corretti e pacati sia i giocatori che la panchina ma con una determinazione ammirevole e, visto il risultato, proficua.
Siamo ancora primi e ci resteremo fino alla fine di questa prima fase di campionato ma non possiamo pensare di affrontare la seconda fase con lo stesso atteggiamento dimostrato oggi.

Under 16

Rugby Perugia – Lyons élite: 10-24 (mete 2-4)
Mete Lyons: Di Masi, Profiti 2, Oppizzi
Valnure Lyons: Nakov, Perazzoli, Cuminetti, Di Masi, Fenucci, Villa, Coscia, Profiti, Cirillo, Malta, Bonetti, Bonatti, Signoriello, Buzzetti, Amir Ali. A disp.: Espinoza, Monzani, Oppizzi, Bart Cobbah, Zanasi, Teruggi, Azzini.

Partita gradevole, anche se con qualche pecca, quella andata in scena sul campo di Perugia tra la compagine locale e la formazione élite Under 16 dei Lyons. La partita inizia subito in discesa per i nostri colori con una meta concretizzatasi dalla ripartenza sul calcio di inizio: compresa la trasformazione, 1 minuto e 7-0 per noi! Dopo inizia la partita vera con le squadre che si fronteggiano a viso aperto, purtroppo l’indisciplina in attacco di tutte e due le squadre fa sì che il gioco sia continuamente interrotto dall’arbitro: la qualità generale del gioco ne risente e anche il ritmo è ovviamente non avvincente.
I due tempi sono esattamente speculari: 2 mete noi e 1 il Perugia per ciascun tempo, con identica anche la sequenza (prima le nostre due e poi la loro) a indicare una partita portata a casa dai nostri ragazzi con una supremazia chiara, anche se non schiacciante: Il Perugia è stato a lungo in attacco, ma la buona prestazione della nostra difesa non ha permesso ai nostri avversari di riaprire la partita.
Ci attendono ora le ultime due partite con Modena e Firenze, terza e prima forza del campionato: servirà sicuramente una maggiore concentrazione e attenzione in tutte le fasi di gioco, per portare a casa dei risultati positivi.

Under 14

Rugby Lyons - Modena Rugby 52 – 0

Domenica amara per l’Under 14 superata dal Modena con un netto 52 a 0.  Una sconfitta pesante in cui il risultato di 0-52 per i modenesi appare come specchio veritiero di quello che si è visto sul campo di Le Mose. I bianconeri di Foppiani e Rossi sono apparsi svogliati, disorganizzati in difesa e caotici in attacco. Poco hanno potuto contro degli avversari così determinati e volonterosi a cui vanno tutti i complimenti per la prestazione mostrata. Alla fine sono 8 le mete subite a fronte delle zero, perfetta sintesi di una partita senza storia. Pesano le tre mete subìte nei primi minuti dell'incontro, ma c’è poco da salvare in un'altra domenica da dimenticare.

Propaganda

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo la buona prestazione di domenica scorsa al Torneo Avis di Gossolengo, il settore propaganda ha dovuto fare i conti con l’altissimo livello del Torneo Capuzzoni. In un torneo a cui partecipavano alcune delle più forti e blasonate squadre d’Italia (tra cui Valsugana, L’Aquila e la Benetton) i piccoli leoncini hanno palesato tutte le proprie difficoltà. Già dalla vigilia ci si aspettava una domenica difficile, ma probabilmente non così tanto. Alla fine l’Under 8 e l’Under 12 hanno concluso all’ultimo posto su venti squadre, mentre l’Under 10 è riuscita a raggiungere il 19° posto. Nonostante il risultato, bisogna lodare lo straordinario impegno dei leoncini che non si sono mai tirati indietro in nessuna sfida e sono riusciti a divertirsi lo stesso e trascorrere una bella giornata.
Nel complesso quindi si è trattato di una bellissima domenica grazie anche a un tempo favorevole e alla perfetta organizzazione del torneo da parte dell’Asr Milano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Risultati e classifiche di Juniores, Allievi e Giovanissimi. Il Dpcm chiude i campionati Provinciali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento