Questo sito contribuisce all'audience di

Rugby - Lyons: la Serie C batte Noceto e blinda il primo posto. Sorride l'Under 18: superata Perugia

Bene anche le due formazioni Under 14 che vincono contro i pari età di Imola

Serie C

Sitav Rugby Lyons - Rugby Noceto FC 24-0

Sitav Rugby Lyons: Di Lucchio; Rossi, Montanari, Molinari, Rattotti; Spezia, Dhima; Bassi, Valeri, Rivetti; Petrusic (vcap), Pozzoli; Groppelli G, Borghi, Cantù A disp: Atanasov, Malchiodi, Ceresa, Dal Capo, Picchioni, Dallavalle, Tasha
All. Bossi
Tabellino: pt mt di Punizione Lyons (7-0); 35’ mt Rattotti (12-0)
st 69’ mt di punizione Lyons (19-0), 73’ mt Di Lucchio (24-0)

Punti Conquistati in classifica: Lyons 5; Noceto 0

La marcia della formazione cadetta non conosce ostacoli, e con la vittoria sul Noceto arriva anche la certezza matematica del primo posto al termine della prima fase del campionato di Serie C. I ragazzi di Simone Bossi hanno trovato la 9a vittoria consecutiva con una delle migliori prestazione dell’anno, nonostante diverse assenze in cabina di regia e tra seconda e terza linea, tenendo sempre lontani gli avversari dalla propria zona pericolosa, come testimonia in modo eloquente lo 0 alla voce punti segnati. Il processo di crescita della squadra continua, e il momento di forma è favorevole per sognare in grande in vista della seconda fase.

L’unica nota dolente della prestazione è stata la mancanza di killer instinct, che ha tenuto il punteggio contenuto fino agli ultimi minuti di partita prima delle due mete finali che hanno chiuso il conto e portato anche il punto di bonus offensivo. In diverse occasioni sono state compiute scelte errate, come la ripetizione di maul con poco successo, ma tutto si spiega con l’inesperienza di una formazione giovane e in cui diversi giocatori erano chiamati ad assumere un ruolo importante, come Riccardo Borghi nominato capitano a soli 20 anni. Sugli scudi la mischia chiusa, che ha sbaragliato il pack del Noceto per tutto il match e ha fruttato due mete di punizione, che danno soddisfazione alla grande mole di lavoro svolto dagli uomini di mischia. Due mete anche per il reparto dei trequarti, con Rattotti e Di Lucchio a finalizzare al largo alcune combinazioni brillanti. Davvero poche note stonate nella prova odierna, in cui alcuni giovani si sono messi in ottima luce, come Claudio Dhima all’esordio da titolare, e Andrea Valeri, nominato Man of the Match. Altra nota positiva, il rientro dopo oltre un anno di stop e due brutti infortuni di Francesco Ceresa, che può dare ancora più solidità alla mischia bianconera.

Ora i giovani leoni sono attesi dall’ultima giornata della prima fase, in cui si troveranno di fronte il Bologna Rugby Cadetta, altra squadra che non ha più nulla da chiedere a questo impegno. Gli occhi sono ovviamente rivolti alla seconda fase, ma rimane da difendere un’imbattibilità che vuole dire poco, ma a cui sicuramente tutti tengono particolarmente.

ÉLITE  U18
LYONS/PIACENZA – PERUGIA: 19-12 (METE 3-2)

Tabellino: 1° Tempo - 9’ mt Perugia nt (0-5), 13’ mt Perugia tr (0-12), 24’ mt Cuminetti tr Mori (7-12), 27’ mt Perazzoli nt (12-12). 2° Tempo - 12’ mt Cuminetti tr Mori (19-12)
Lyons/Piacenza: Mori (Cavassi 25’ 2T), Nakov, Perazzoli, Oppizzi D. (Teruggi 14’ 2T), Di Masi, Cuminetti, Villa (Repetti 31’ 2T), Moretto, Tumminello, Savi, Spezia, Bongiorni (Oppizzi A. 14’ 2T), Napolitano (Espinoza 29’ 2T), Malta, Figuretti        
N.e.: Calandroni, Bellani
All. Parmigiani, Bergamaschi, Acquaro    
Nasce sotto una buona stella il 2020 della U18 élite. Nell' ultima partita del girone di andata, i ragazzi di Parmigiani, Bergamaschi ed Acquaro, battono gli umbri del Perugia per 19 a 12, in una partita tirata ma correttissima.
Come al solito, la partenza dei nostri è abulica, confusionaria quasi svogliata, e, quando il cronometro non ha ancora segnato i 15', siamo già sotto di due mete. Fa fatica, il nostro XV, a perforare la difesa degli ospiti, ma riesce comunque ad impattare la posta alla fine della prima frazione di gioco. Il secondo tempo rimane in equilibrio, ma i nostri trovano il guizzo decisivo al 12' e non permettono più ai perugini di essere oltremodo pericolosi.
Da elogiare, come sempre, lo spirito indomito messo in campo e la buona disciplina mostrata che ha concesso poco, in termini di penalità, agli avversari, ma bisogna assolutamente entrare in partita da subito, contro qualsiasi avversario, per evitare qualche brutta sorpresa e continuare ad alimentare questa buona nuova stella del 2020.    

UNDER 14
LYONS 2 VS IMOLA 2: 90 - 0

Marcatori: mt. Konte, mt. Molinari 3, mt. Pagliafora, mt. Sitota 3, mt. Torricella, mt. Cordani 2, mt. Isola, mt. Barbieri, mt. Locca, mt.
Trasf.: Torricella 5, Konte 5

I nostri leoncini non hanno risentito della pausa natalizia e hanno giocato una buona partita, con tanta grinta e tanto impegno. Concentrati per tutto l'incontro, hanno sfruttato tutte le occasioni che si sono presentate; allo stesso tempo non hanno permesso agli avversari di esprimere il loro gioco, per cui raramente sono entrati nei nostri 22 metri. Il lavoro svolto fino ad oggi sta dando i frutti, e i ragazzi nuovi entrati da poco in squadra ormai si comportano come veterani, prendendo sempre più sicurezza nel gioco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


LYONS 1 VS IMOLA 1: 21 - 14
Marcatori: mt. Armelloni, mt. Mareggi, mt. Baya
Trasf.: Franzoso 3/3
I ragazzi hanno cominciato la gara sfoderano grinta e concentrazione, sempre attenti e sfruttando tutte le occasioni che si sono presentate. Non hanno permesso agli avversari di esprimere il loro gioco al meglio, anche se in diverse occasioni hanno messo in difficoltà i nostri leoncini. Purtroppo, come in precedenti partite, nella seconda frazione di gioco, la squadra ha avuto un momento di destabilizzazione dovuto ai cambi di ruolo. Il momento è stato superato a fatica, anche grazie all'ingresso in campo di giocatori freschi, per rallentare l'avanzata avversaria. Hanno comunque tenuto il campo e la partita, anche se nei minuti finali hanno rischiato il pareggio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coppa Italia - Piacenza sconfitto 1-2, il Teramo sbanca il Garilli senza fatica

  • Piacenza-Grosseto 0-2: al Garilli decidono i gol di Moscati e Gallicani

  • Piacenza, male la prima. Il Teramo domina, biancorossi fuori dalla Coppa e con dei problemi da risolvere

  • Gardini: «Amareggiato per la situazione, ma sono certo che la Gas Sales Bluenergy farà una grande annata»

  • Prato-Fiorenzuola: 1-0, decide una rete di Ortolini in avvio di gara

  • Omicidio a Lecce, ucciso l'arbitro Daniele De Santis. Aveva arbitrato il Piacenza quattro volte negli ultimi anni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento