Questo sito contribuisce all'audience di

Rugby - Lyons: contro l'Accademia Fir bisogna vincere per tenere aperta la corsa al primo posto

I bianconeri sono già qualificati alle semifinali ma devono ottenere i 5 punti per rimanere nella scia del Cus Genova e giocarsi il primo posto nello scontro diretto. Fischio d'inizio domenica alle 15.30 al Beltrametti. Tveraga rientra dopo la lunga squalifica

La Sitav Rugby Lyons si prepara a tornare di scena al Beltrametti per ospitare alle 15.30 di domenica l’Accademia Nazionale I. Francescato, la formazione del Fir. Obiettivo degli uomini di Orlandi e Solari sarà ripetere le convincenti prestazioni viste nelle ultime tre partite per portare a casa i cinque punti e tenere aperta la corsa al primo posto. I leoni piacentini si presenteranno al completo e vedranno il ritorno in campo di Mantvydas Tveraga che, scontata la squalifica per aver giocato con la Nazionale lituana potrà tornare a vestire la maglia bianconera. Ancora una volta al Beltrametti sarà attivo il punto di ristoro organizzato da MyService che in occasione della sfida con gli Azzurrini proporrà un menu con pulled pork, cavallo crudo e roast beef da affiancare come sempre a pop corn, birra e bibite. Chi non potrà essere allo stadio avrà comunque la possibilità di seguire l’incontro e sostenere i bianconeri in diretta streaming grazie al supporto di Progetto8 e dell’operatore bianconero Marco Bedini sul sito www.marcobedinivideo.com.
Quando mancano solo tre partite alla fine del campionato, i Lyons hanno a disposizione un solo risultato come ricorda il tecnico bianconero Paolo Orlandi: «Vogliamo arrivare primi e ci servono almeno quattordici punti. È chiaro che siamo chiamati a fare bottino pieno. Confido nel fatto che la classifica ci dia ragione, ma sappiamo che l’Accademia è una squadra giovane con ragazzi capaci e, come abbiamo fatto fino ad ora con ogni avversario, non la sottovaluteremo.»
A dare la carica ai bianconeri ci sarà anche Mantvydas Tveraga, finalmente al rientro dopo la lunga squalifica inflittagli dall’IRB per aver giocato con la Nazionale lituana: «Mi è dispiaciuto essere lontano per così tanto tempo dal campo per una colpa non mia. Non vedo l’ora di tornare in campo ma so che non dovrò strafare, ma usare la testa per raggiungere la vittoria. Dobbiamo arrivare primi per poter giocare il ritorno in casa e non per altro. Fare calcoli adesso sarebbe inutile anche perché non sappiamo chi sarà il nostro avversario. Possiamo solo dare il massimo, puntare a vincere sempre e trovare la giusta sicurezza in vista delle semifinali.»

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento