Domenica, 14 Luglio 2024
Rugby

Rugby - I tre piacentini dell'Omnia: Inza Dene, Tommaso Roda e Yann Badagnani a Cardiff con la Selezione Nazionale Under 18

Insieme a Lorenzo Tassoni (Rugby Val D’Arda) i tre atleti hanno ricevuto, inoltre, la conferma del loro ingresso al CDFP U19 di Milano, selezionati in quanto atleti di interesse nazionale.

Sono due gli atleti del Piacenza Rugby che vestiranno la maglia azzurra e voleranno a Cardiff con la Selezione Nazionale Under 18 per prendere parte al Summer Camp IV Nazioni insieme ai pari età di Scozia, Irlanda e Galles. Le convocazioni per i due raduni preliminari, che si sono tenuti a Parma dal 10 al 13 e dal 23 al 26 luglio, hanno riguardato ben tre giocatori piacentini dell’Omnia Rugby: Inza Dene e Tommaso Roda (Piacenza Rugby) e Yann Badagnani (Elephant Rugby Gossolengo). Insieme a Lorenzo Tassoni (Rugby Val D’Arda) i tre atleti hanno ricevuto, inoltre, la conferma del loro ingresso al CDFP U19 di Milano, selezionati in quanto atleti di interesse nazionale. Dalla prossima stagione si trasferiranno, infatti, nella struttura federale per seguire un percorso tecnico di formazione che punta all’alto livello. Dene e Roda sono reduci dal campionato Under 17 Elite disputato con la formazione “Omnia Rugby” il progetto che da un anno coinvolge i giovani di Piacenza Rugby (società Tutor), Elephant Rugby Gossolengo, Rugby Val D’Arda, Rugby Lions Cremona e Codogno Rugby. Hanno chiuso la stagione 2022-23 al quarto posto, un epilogo di campionato che ha superato ogni attesa.  Difficile contenere la gioia e l’orgoglio da parte della dirigenza e dello staff tecnico del Piacenza Rugby e di Omnia. Edmondo Roda, vice presidente del Piacenza Rugby e padre di Tommaso commenta: “Immensa e doppia soddisfazione, come genitore e come dirigente di Club. Un traguardo conseguito con il lavoro umile e silenzioso, non solo dei ragazzi, ma anche dello staff di tecnici che negli ultimi anni sono stati in grado di tirare fuori il meglio dagli atleti. Un grande grazie va anche alla dirigenza che ha permesso e creduto da subito nel progetto per il settore giovanile ed ai partner che ci hanno sostenuto; penso che questa sia decisamente una vittoria di tutti!”.

Federico Grangetto, Director of Rugby del Piacenza e responsabile del progetto Omnia, esprime la sua grande soddisfazione sottolineando che questi due ragazzi, oltre ad essere motivo di orgoglio per il Piacenza Rugby, sono anche il risultato di un gruppo di compagni, di una squadra che negli ultimi anni ha affrontato sfide molto difficili ed ha permesso loro di esprimere le proprie qualità e di crescere. Sono soprattutto il frutto dell’ottimo lavoro dei numerosi allenatori che li hanno affiancati dal minirugby ad oggi e che hanno saputo trasmettere tutte le loro competenze e la loro grande passione per questo sport.  “Uno splendido traguardo che dimostra che non ci siamo sbagliati nel cercare di fare tutto il possibile per sviluppare adeguatamente il settore giovanile, un bacino di atleti che, al pari delle altre categorie, merita tutta la nostra attenzione e il nostro impegno”.  Abbiamo, inoltre, raccolto le sensazioni dei due protagonisti, di poche parole ma visibilmente entusiasti ed emozionati: Tommaso Roda (anno 2006, Ala) - “Sono molto felice della convocazione, sarà un’esperienza bellissima e costruttiva ma sicuramente anche molto dura!”  Inza Dene (anno 2006, Terza linea) - “Appena ricevuta la convocazione mi sono precipitato a scorrere la lista completa degli atleti e quando ho letto anche di Tommy la felicità è andata a mille e mi sono detto, wow, siamo forti!” Entrambi hanno poi ringraziato tutti coloro che li hanno da sempre supportati e si augurano che questo traguardo sia solo l’inizio di un lungo percorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rugby - I tre piacentini dell'Omnia: Inza Dene, Tommaso Roda e Yann Badagnani a Cardiff con la Selezione Nazionale Under 18
SportPiacenza è in caricamento