Questo sito contribuisce all'audience di

Rugby A - I Lyons non sbagliano l'esordio in casa, Milano battuta 35 a 20

Arriva una vittoria con bonus offensivo che rilancia a pieno titolo i bianconeri in classifica

Servivano risposte dagli uomini di Solari e Baracchi dopo la prestazione a metà del primo turno contro Parabiago, e nel giorno in cui Lyons e ASR Milano mettevano in palio lo shield del Trofeo Max  Capuzzoni, arriva una vittoria con bonus offensivo che rilancia a pieno titolo i bianconeri in classifica.
Lyons che partono subito forte, e dopo aver recuperato il calcio di inizio è subito una percussione centrale di Masselli che fa la differenza, e dopo un riciclo su Bance arriva il passaggio decisivo per Guillomot, che trova il varco giusto e può involarsi in meta senza trovare opposizione: dopo un minuto di gioco il 10 francese porta quindi i bianconeri sul 7-0 dopo la comoda trasformazione
Gli uomini di Solari e Baracchi sentono il momento favorevole e provano ad inchiodare alla loro inferiorità un’ASR in affanno, ma su due grandi iniziative di Bedini e Boreri manca l’ultimo passaggio per finalizzare. ASR che cerca timidamente di uscire dalla propria zona difensiva, sfruttando l’imprecisione in touche dei Lyons, ma i bianconeri rispondono con una buona superiorità in mischia, da cui parte l’azione che porta alla meta di Giovanni Via, che sfrutta un clamoroso buco nella difesa biancorossa. Lyons che con la trasformazione di Guillomot  si portano sul 14-0 dopo 20’ e con l’inerzia tutta dalla propria parte.
L’ASR prova una reazione con una buona azione al largo risolta da un placcaggio decisivo di Subacchi che permette ai Lyons di sbrogliare la situazione. Ma il Milano non demorde e dopo un errore su una presa alta di Via sfrutta la mischia per muovere la palla all’ala dove Rossi è semplicemente imprendibile e arriva fino in area di meta, con la trasformazione di Iannone che riporta i biancorossi sotto il break.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma i Lyons rispetto alla partita di Parabiago sono più presenti e dopo il calcio di rinvio si riportano in attacco: dopo una serie di fasi veloci in attacco è Subacchi a prendere la difesa meneghina a sportellate e a schiacciare con tre avversari addosso in mezzo ai pali per la comoda trasformazione di Guillomot. La partita è comunque lontano dall’essere chiusa, e l’ASR si riporta in attacco e un’altra grande azione di Rossi porta alla seconda meta biancorossa, con Iannone che stavolta manca la trasformazione e lascia a -9 i suoi. La prima frazione si interrompe con l’ultima fiammata dei Lyons che arrivano a un soffio dalla meta, prima che Alessandro Via sul placcaggio di Rossi pesti la linea senza riuscire a rigiocare il pallone, per il parziale del primo tempo di 21-12.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento