Questo sito contribuisce all'audience di

Alsenese, Team 03 e Monticelli partono con il piede giusto

La squadra di Prodili supera il River nel derby e fa esordire una classe 2004. L'Alsenese va oltre e manda in campo due gemelli del 2006. Sconfitte all'esordio per Libertas e Carpaneto

L'esultanza del Monticelli CMV

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LIBERTAS STERILTOM - HIPIX MO 1-3

Falsa partenza nel campionato regionale di pallavolo serie C maschile per la Libertas Steriltom. Davanti ad un numeroso pubblico la compagine piacentina resiste solo un set contro la forte rivale modenese dell'Hipix. Tanti i volti nuovi in casa biancorossa a partire dall'allenatrice in panchina Silvie Depiccoli che quest'anno riveste il ruolo di vice ma che sabato ha condotto la squadra per la forzata assenza del titolare Luca Feroldi fermato dal giudice sportivo per l'infrazione della stagione passata. Alessandro Zurlini arrivato dalla pallavolo cremonese dovrà dare peso e sostanza all'attacco piacentino. Molinaroli e Mann dal San Nicolò saranno impegnati in nuova esperienza in categoria superiore così come Baggi di ritorno dopo alcune stagioni. Il gruppo storico viene integrato dagli innesti dei giovani Benvenutti e Farina prodotti del vivaio biancorosso. Partenza con Capra in regia, Molinaroli opposto, Delorenzi e Ricordi al centro, Mazzoni e Zurlini di mano con Garilli libero. Il primo set risulta avvincente ed assai combattuto: la Libertas Steriltom non soffre l'esordio e con un gioco quasi perfetto con buone difese e incisivi attacchi si aggiudica il parziale 25-19. Gli ospiti incassano e prontamente replicano nel secondo parziali. I piacentini forse appagati dal gioco precedentemente espresso non riescono a premere sull'acceleratore ed anzi subiscono inermi il ritorno dei modenesi. Nemmeno gli innesti di Baggi e Mann cambiano il trend negativo del parziale che si chiude a favore degli ospiti con un imbarazzante 25-6. Nel terzo set i biancorossi ritornano in partita: punto a punto fino al 16 pari quando tre errori grossolani arbitrali spianano di fatto la strada all'Hipix che si porta sul 2-1. Nel quarto set da segnalare l'ingresso di Benvenutti. La gara resta combattuta ed in equilibrio ma alla fine la maggiore esperienza dei modenesi emerge e l'Hipix si aggiudica il parziale incamerando con merito i tre punti in palio per la classifica lasciando di fatto i piacentini a mani vuote. Da segnalare la buona prova del neo acquisto Zurlini, incisivo in fase di attacco, e di Delorenzi presente nella fase muro. La strada intrapresa sembra comunque quella giusta: ora la pausa forzata e tra due settimane di nuovo in campo al PalaGambardella contro un’altra compagine modenese. Per la Libertas Steriltom sarà l'occasione per il riscatto. 

LIBERTAS STERILTOM - HIPIX MO 1-3

(25-19, 6-25, 18-25, 18-25)
LIBERTAS STERILTOM: Capra 2, Zurlini 14, Delorenzi 7, Molinaroli 4, Mazzoni 5, Benvenutti 2, Mann 2, Baggi, Farina, Ricordi 4, Garilli (Libero), Depiccoli (allenatrice), Filippi (dirigente accompagnatore)

LEGGI RISULTATI E CLASSIFICHE DELLA PRIMA GIORNATA DI SERIE C E SERIE D

CALERNO-CARPANETO 3-1

Nella trasferta di Calerno, che rappresentava in pratica un Doppio esordio per il Savi Italo Carpaneto (prima di campionato e prima da neopromossa) è evidente il prezzo pagato

all’emozione che non ha permesso alle rossonere di mettere in campo potenzialità che sono superiori a quanto si è visto soprattutto nel corso dei primi due parziali. Così le reggiane hanno preso in mano le redini dei parziali, un po’ per merito proprio e in parte anche grazie alcuni momenti di black out delle piacentine, così si è creato un gap di 4-5 punti che ha  permesso al Calerno di esprimersi in tranquillità, evidenziando indubbie potenzialità soprattutto negli  attacchi di palla alta che il muro del Savi Italo raramente è riuscito ad arginare. Proprio il gioco ai lati è venuto a mancare alle carpanetesi, che sia in banda sia in posto due hanno chiuso con percentuali insufficienti. Nota positiva invece quella rappresentata dal rendimento delle centrali (Fantini e M.Bulla) continue ed efficaci punti di riferimento.

Discrete anche le prestazioni di Scapuzzi e Pini, ma vi è un evidente lavoro mentale da fare su un atteggiamento e un approccio che va cambiato in quanto la categoria non perdona cali o incertezze che invece la Serie D permetteva. Importante è quanto invece a livello di reazione la squadra ha dimostrato nel corso di un terzo parziale in cui le ragazze di coach Cremonesi sono riuscite a mostrare ciò di cui sono capaci, con un gioco preciso ed efficace in ogni lato del campo, riaprendo temporaneamente un match che sembrava chiuso, per poi ritornare nel quarto ad essere la squadra poco attenta vista in avvio di gara.

CALERNO-CARPANETO 3-1

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(25-18, 25-16, 18-25, 25-19)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coppa Italia - Piacenza sconfitto 1-2, il Teramo sbanca il Garilli senza fatica

  • Piacenza-Grosseto 0-2: al Garilli decidono i gol di Moscati e Gallicani

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Nibbiano&Valtidone, CastellanaFontana e Vigolzone ok

  • Piacenza, male la prima. Il Teramo domina, biancorossi fuori dalla Coppa e con dei problemi da risolvere

  • Prato-Fiorenzuola: 1-0, decide una rete di Ortolini in avvio di gara

  • Serie C - Risultati e classifica della 1a giornata nei Gironi A, B e C

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento