menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le padrone di casa del Busa Trasporti, capolista in Serie C

Le padrone di casa del Busa Trasporti, capolista in Serie C

Fuori i secondi, è la giornata di Busa-Fun Food

Supersfida piacentina sabato a Gossolengo (si gioca alle 18) fra le prime due formazioni della Serie C femminile

Quella di sabato fra Busa Trasporti e Fun Food San Giorgio (si inizia alle 18 a Gossolengo) non sarà soltanto sfida tra due delle realtà più interessanti del panorama pallavolistico della Serie C. Non basteranno le tattiche studiate e provate ad allenamento da Gabriele Cornalba e Luca Papotti: a scendere sul parquet saranno infatti una ventina di atlete. Tutte con una storia da raccontare, con le dita nastrate e la voglia di sfogare grinta e carica agonistica. O magari salvare qualche pallone volando a pochi centimetri dal suolo. A volare saranno esperienza e gioventù. Sara Cricchini da una parte, Alessia Testa dall’altra: chi vive per la prima volta da titolare un campionato di serie C e chi di stagioni ne ha trascorse tantissime nel ruolo di libero. Entrambe saranno chiamate a difendere le rispettive squadre da attaccanti di un’altra categoria mentre Hellen Amorim Macedo e Francesca Passerini saranno in panchina in caso di necessità.

Parlando di attaccanti, per la Busa c’è soltanto l’imbarazzo della scelta: capitan Chiara Scarabelli e Camillinha garantiscono potenza e precisione. Se la trascinatrice delle biancoverdi può fare male anche dalla seconda linea, per la carioca non esiste traiettoria impossibile. In questo senso i trascorsi nel beach volley aiutano parecchio, anche sul versante della tenuta atletica per tutta la lunghezza della gara. In panchina poi c’è la verve della giovanissima Sofia Cornelli, pericolosissima anche a servizio, e la grinta di Anna Markovic, l’anno passato al Team 03.

San Giorgio non è certo da meno: sono tre i nomi a disposizione di coach Papotti. Anastasia Alletti, Valentina Prazzoli, Chiara Brigati formano un trittico di esperienza e grinta fortemente voluto dall’allenatore di Fontanellato: Prazzoli garantisce equilibrio, ad Alletti e Brigati spetta il compito di fare punti. A disposizione c’è poi la giovanissima Alessia Arfini che, proprio come Cornelli per la Busa, si trova a martellare anche nelle giovanili, nel campionato Under 16. 

In posto due il duello è tra Chiara Cappellini e Camilla Facini, l’anno passato secondo opposto ad Alseno. La biancoverde regala qualità e sicurezza in battuta: qualora Cornalba volesse cambiare le carte in tavola Wendy Cobbah è sempre pronta all’ingresso in campo.

Ad innescare le attaccanti due alzatrici con trascorsi importanti, anche in serie A2: Margherita Rocca, cresciuta nelle giovanili del River 2001 e reduce dalle esperienze a Fiorenzuola e nel Bakery, detterà i tempi per la Busa mentre Micaela Perini sarà in cabina di regia per le ospiti. Un passato alla Lupa e a Fontanellato ed una grande intesa con il coach, ex palleggiatore. In panchina ci saranno Elena Maloberti, classe ’99: un altro prodotto del vivaio MioVolley. Per il San Giorgio il ruolo di seconda palleggiatrice spetta a Giulia Cavi.

Al centro la Busa ha recuperato sabato scorso Debora Allegretti mentre ad alzare il muro sarà Jovana Nedeljkovic, pericolosa in fast. Non mancherà poi Arianna Bulla: cresciuta nelle giovanili del MioVolley, partita dalla prima divisione e capace di ritagliarsi spazi importanti nel sestetto di Cornalba. La Fun Food punterà invece sulla capitana Michela Zambelli e su Eleonora Fava (ex San Paolo): anche qui esperienza e gioventù si fondono al meglio. Mira Tonna, arrivata dalla provincia di Parma insieme a Facini, completa il terzetto.

Nulla ovviamente trapela sui sestetti di partenza delle due formazioni: l’allenamento di venerdì sarà fondamentale per oliare i motori delle due macchine più veloci del campionato. Al campo l’ardua sentenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento