Questo sito contribuisce all'audience di

Volley - Lpr: «Potrebbero arrivare due nuovi acquisti»

C’è chi, come il presidente Molinaroli, parla di «obiettivo play off», perché bisogna fare meglio dell’anno scorso e chi, come Giuliani, va oltre: «Non bisogna porci dei limiti, pur sapendo che abbiamo una concorrenza importante, perché ho una...

I tifosi dell'Lpr al raduno della formazione biancorossa al Palabanca
C’è chi, come il presidente Molinaroli, parla di «obiettivo play off», perché bisogna fare meglio dell’anno scorso e chi, come Giuliani, va oltre: «Non bisogna porci dei limiti, pur sapendo che abbiamo una concorrenza importante, perché ho una grande fiducia nei miei ragazzi». Il caldo è soffocante, sia sotto il sole all’esterno del PalaBanca sia all’interno dell’impianto, ma a sottolineare il raduno della nuova Lpr, salvata in extremis da quella che pareva una scomparsa certa, c’è un gruppo di tifosi che vuole far sentire la propria vicinanza ai giocatori e ai dirigenti. «Dobbiamo ringraziarla per la sua caparbietà» dicono alcuni a Molinaroli, poi i vertici, lo staff e la squadra si riuniscono per il primo discorso a porte chiuse in cui i proclami lasciano spazio alla programmazione.

ANTICIPO - Il ritrovo sarebbe fissato alle 15.30, ma lo spogliatoio è pieno già mezz’ora prima. Samuele Papi e Luca Tencati sono in divisa quando arrivano i primi tifosi, che possono applaudire Coscione, accompagnato da tutta la famiglia, i nuovi arrivi Luburic e Sedlacek e ovviamente capitan Zlatanov. Saluti e foto per tutti mentre il preparatore atletico Leondino Giombini, anche lui volto nuovo come gran parte dello staff, prepara il necessario per la prima seduta pesi che apre ufficialmente la stagione.
L’Lpr parte a fari spenti, ma stando ai protagonisti in campo non scenderà una squadra che si accontenterà: «Lo sport è agonismo - ringhia già Zlatanov - e noi sudiamo per vincere, sia che giocheremo contro la prima divisione sia contro la più forte del campionato».

NUOVI ARRIVI - Come da programma Giuliani dopo il raduno lascerà il timone del comando a Marco Camperi, uno dei pochi rimasti dello staff della scorsa stagione, per tornare quando avrà concluso gli Europei con la Slovacchia di Kohut. Intanto la società continua a lavorare sul mercato e la sorpresa dell’ultima ora è che in biancorosso potrebbero arrivare due nuovi giocatori e non uno, come si pensava inizialmente per sostituire Veres. Il favorito per il ruolo di titolare è il canadese John Gordon Perrin, ma pare che l’intenzione sia quella di arricchire la rosa consegnando al tecnico un gruppo di tredici giocatori. Certamente non ci sarà Frantisek Ogurcak su cui i dirigenti avevano messo gli occhi nei giorni scorsi: lo schiacciatore slovacco ha firmato con l'Olympiacos Pireo di Piazza. Già martedì o mercoledì dovrebbero comunque arrivare le conferme ufficiali di trattative in stato molto avanzato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

  • Piacenza, così si fa davvero dura: altro pomeriggio bruttissimo. La Giana Erminio vince 2-0

Torna su
SportPiacenza è in caricamento