rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Volley A1 maschile

Manuel Zlatanov, il più giovane a esordire in Superlega. «Da bere paga papà, io non ho i soldi». VIDEO

Classe 2008, è sceso in campo nel terzo set della sfida fra Gas Sales Bluenergy e Verona. «Quando ho lanciato la palla per il servizio sono andato un po’ in confusione, ma per fortuna l’ho colpita. E’ andato tutto bene»

Quello che Anastasi aveva predetto qualche settimana fa («Presto farò esordire Manuel Zlatanov») diventa realtà nel corso del terzo set della gara contro Verona. Il tecnico si gira verso la zona delle riserve e indica a Manuel di prepararsi. Lui rimane impassibile, forse incredulo, e sono i suoi compagni a dargli un paio di gomitate per confermargli che è vero, tocca proprio a lui. Ma Manuel, classe 2008, ancora non ci crede. Così è Romanò a ripetergli che si deve almeno togliere la giacca della tuta perché così proprio non può entrare. Poi, sul 18-13, Anastasi si gira ancora e lo chiama a gran voce perché è davvero arrivato il suo turno. Un momento storico, visto che Manuel è il più giovane giocatore a scendere in campo nella storia della Superlega a soli 15 anni, 8 mesi e 25 giorni, un primato strappato a Mattia Taramelli che nel 2014 in Vero Volley Monza-Altotevere Città di Castello Sansepolcro esordì con la maglia da libero a 15 anni, 10 mesi e 1 giorno.

Cosa hai provato quando Anastasi ti ha chiamato per farti scendere in campo?

«Un po’ mi sono preoccupato – spiega con un pizzico di imbarazzo tipico dei suoi 15 anni – ma era una preoccupazione buona. Ero agitato, ma quando sono entrato non potevo sbagliare. Quando ho lanciato la palla per il servizio sono andato un po’ in confusione, ma per fortuna l’ho colpita. E’ andato tutto bene».

Anastasi aveva detto che ti avrebbe fatto esordire presto ed è stato di parola. Te lo aspettavi?

«Sì e no. Magari sarebbe potuto succedere la prossima stagione, invece è arrivato adesso. Gli dico grazie, sono molto felice».

I tuoi compagni cosa ti hanno detto quando dovevi entrare e quando sei uscito?

«Prima mi hanno caricato, dopo mi hanno fatto i complimenti. Adesso sinceramente non ho idea di cosa mi aspetti».

Ma da bere paghi tu o paga papà Hristo?

«Il papà, perché io non ho i soldi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manuel Zlatanov, il più giovane a esordire in Superlega. «Da bere paga papà, io non ho i soldi». VIDEO

SportPiacenza è in caricamento