Volley A1 maschile

La Gas Sales Bluenergy punta in alto: «Vogliamo migliorare ancora». Polo e Russell i nodi del mercato. VIDEO

La presidente Elisabetta Curti e il tecnico Lorenzo Bernardi, insieme a Renzo Ciardelli dei Lupi Biancorossi, intervengono alla trasmissione #atuttogas analizzando la stagione appena terminata e parlando del futuro

Il punto fermo arriva quando si parla del futuro e della prossima stagione, che la Gas Sales Bluenergy sta già programmando da tempo: «Vogliamo migliorare ancora» spiega la presidente biancorossa Elisabetta Curti. Un passo alla volta la società biancorossa continua a guardare verso l’alto, come il massimo dirigente e il tecnico Lorenzo Bernardi hanno confermato durante la trasmissione #atuttogas-Il sesto set, a cui ha preso parte anche Renzo Ciardelli dei Lupi Biancorossi.

GUARDA LA TRASMISSIONE COMPLETA

Logico prima un passo indietro, con il bilancio dell’annata appena conclusa. «La stagione si è presentata in salita – ha spiegato la Curti - per problemi che hanno complicato il nostro cammino. Un po’ di amaro in bocca c’è sicuramente, perché ci siamo comportati bene fino alla fine, poi probabilmente quando è stato il momento di compiere lo sprint decisivo non avevamo più benzina. Il rammarico più grande? Non siamo mai arrivati alle gare decisive al completo».

Potendo tornare indietro la presidente si imputa una imprecisione. «Abbiamo avuto tanti infortuni, ma obiettivamente su questo aspetto potevamo fare ben poco. Forse l’unica cosa su cui ci saremmo dovuti muovere con maggiore tempestività è stato il discorso del tecnico. Già lo scorso anno avevamo riscontrato delle problematiche che poi si sono ripresentate a inizio stagione. Probabilmente bisognava intervenire prima: Gardini è un grande allenatore e lo ha dimostrato vincendo lo scudetto in Polonia, ma qui qualcosa non andava per il verso giusto ed era corretto cambiare, probabilmente certe problematiche andavano affrontate prima».  

Sesto posto a due punti dalla quarta posizione al termine della stagione regolare, vittoria nella fase di qualificazione nei play off per la Challenge, eliminazione in semifinale. Il bilancio è comunque positivo anche perché ci sono state delle gare giocate ad altissimo livello.

«Se devo scegliere le migliori – racconta Bernardi – allora dico quella con Verona, affrontata in emergenza, ma anche la trasferta con Monza. Senza dimenticare i quarti di finale con Trento, dove abbiamo espresso un’ottima pallavolo contro una squadra di altissimo livello».

Obiettivo puntato anche sul mercato che è già entrato nel vivo da tempo. I nodi attuali in casa Gas Sales Bluenergy sono sostanzialmente due: Polo e Russell. Il primo, che rientra in quota italiani e dunque è fondamentale anche per inserire gli stranieri in altri ruoli, deve attendere le decisioni del Tribunale antidoping per capire quando potrà tornare in campo. Lo statunitense invece è reduce da un’operazione all’anca che lo terrà fermo a lungo.

«Sarà con noi ad agosto quando riprenderemo la preparazione – spiega la Curti – e i medici ci hanno detto che dopo un intervento di quel tipo ci vogliono circa sei mesi per tornare in campo. Dovrebbe quindi essere a disposizione di Bernardi per l’inizio del campionato, che probabilmente partirà a metà ottobre».

Fari puntati anche su Francesco Recine, un altro dei giovani su cui Piacenza ha messo gli occhi. La Curti non si sbilancia e lo definisce «un ottimo prospetto», Bernardi è ancora più ermetico. «E’ uno di quei ragazzi che ha ottime potenzialità tecniche. Ha compiuto un percorso importante, poi vedremo cosa ci riserverà il mercato».

In attesa delle ufficializzazioni c’è una sola cosa certa, Piacenza vuole migliorare ancora.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Gas Sales Bluenergy punta in alto: «Vogliamo migliorare ancora». Polo e Russell i nodi del mercato. VIDEO

SportPiacenza è in caricamento