Volley A1 maschile

La Gas Sales supera Monza e trova Alexander Berger

Positivo test dei biancorossi (finisce 5-0) contro una pari categoria: l'austriaco in tribuna, ha terminato gli impegni con la nazionale ed è a disposizione di Gardini

La sorpresa più grande arriva quando Gas Sales e Monza sono appena entrate in campo per il riscaldamento: sugli spalti si siede Alexander Berger, che terminati gli impegni con la propria nazionale si mette a disposizione di Andrea Gardini. Il tecnico biancorosso dunque perde uno schiacciatore, con Dick Kooy che partirà per il Giappone dove giocherà la World Cup con la maglia dell’Italia, ma ne guadagna un altro, un pari ruolo che avrà un mese di tempo per integrarsi con il resto della squadra.

Il PalaBanca presenta un buon colpo d’occhio, a seguire il test fra due formazioni di Superlega un centinaio di persone, compresa una folta rappresentanza della Volley Academy Piacenza. In campo Gardini presenta inizialmente il sestetto ormai consueto, con Cavanna in regia, Fei opposto, Tondo e Stankovic centrali, Kooy e Yudin schiacciatori e Scanferla libero. Di fronte c’è un Vero Volley con tante assenze, compresa quella di Bartosz Kurek, punta di diamante della squadra lombarda. Per questo il test, pur mettendo di fronte due formazioni di pari categoria, non è particolarmente equilibrato, ma in un momento simile della stagione importa poco visto che Gardini sta ancora gettando le basi della sua squadra e gli interessa guardare principalmente nel campo biancorosso. Ancora una volta, come nelle precedenti amichevoli, i piacentini alternano buone cose a momenti di minore lucidità. A tratti sembrano insuperabili a muro, in altre occasioni sono imprecisi anche su palloni relativamente semplici. Si insiste con la variazione delle battute: se si eccettuano alcuni giocatori tutti gli altri hanno l’ordine di alternare servizi forti a palloni piazzati per non dare punti di riferimento agli avversari. Poi quello che conta è l’atteggiamento e in questo campo la Gas Sales sembra essere sulla strada giusta. L’esempio lo dà Alessandro Fei, che con i biancorossi avanti 17-11 nella rotazione in cui si trova in posto quattro riceve in tuffo una battuta smorzata dal nastro. E se uno come lui non lascia cadere un pallone nemmeno a frazione definita tutti gli altri non possono che seguire il suo esempio. I primi tre set sono un dominio biancorosso, con Gardini che inserisce anche a Iacopo Botto contro la squadra di cui è stato per anni capitano e Monza incapace di superare quota 20. Poi nelle ultime due frazioni c’è spazio per tutti, ma l'inerzia della gara non cambia fino al definitivo 5-0.

GAS SALES-MONZA 5-0

(25-16, 25-18, 25-17, 25-22, 15-11)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Gas Sales supera Monza e trova Alexander Berger

SportPiacenza è in caricamento