rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Volley A1 maschile

Cester: «A Monza abbiamo concesso troppo, con Cisterna dobbiamo riprendere a correre»

Il centrale della Gas Sales Bluenergy non si fida dei laziali: «Stanno giocando una buona pallavolo e arriveranno con la mente sgombra. Noi però ci stiamo preparando bene»

Nessun dramma, e ci mancherebbe altro, ma un monito per capire che è necessario tenere sempre l’attenzione al massimo. La Gas Sales Bluenergy ha digerito la sconfitta di domenica in casa di Monza ed è già proiettata sul prossimo appuntamento che domenica alle 20.30 vedrà Cisterna arrivare al PalaBanca. I laziali non avranno l’appeal e la classifica delle big, ma sottovalutarli sarebbe l’errore più grosso che Piacenza possa commettere.

Tocca a Enrico Cester analizzare il momento della formazione biancorossa, capace di vincere quattro delle prime cinque gare di campionato e ora attesa da un doppio impegno in quattro giorni, visto che dopo Cisterna la squadra di Bernardi è attesa dalla trasferta in casa di Trento.

«A inizio settimana abbiamo parlato - racconta il centrale - per analizzare lo stop contro i lombardi. Una sconfitta ci può stare, lo sappiamo tutti, ma c’è modo e modo di perdere; soprattutto nell’ultimo set non eravamo noi, non siamo riusciti a giocare il nostro volley a abbiamo concesso troppo agli avversari».

In settimana come vi state preparando in palestra?

«Mi sembra di vedere un po’ di grinta in più. La sconfitta ovviamente non ci ha lasciato contenti e vogliamo dimostrarlo domenica e giovedì».

L’impressione è che contro Monza sia mancata soprattutto la reazione che invece avevate messo in campo nei momenti difficili delle gare precedenti.

«Io  la vedo in un altro modo: i lombardi sono una formazione che dall’anno scorso ha cambiato poco mentre noi siamo un gruppo totalmente nuovo che deve ancora crescere. E da parte nostra non abbiamo sfruttato tutte le occasioni capitate».

Escludi che i quattro successi consecutivi vi abbiano portato ad allentare un po’ la presa?

«Quando vinci le motivazioni sono ancora più grandi e ti alleni sempre con il sorriso. Oltretutto abbiamo conquistato punti contro formazioni che sulla carta dovrebbero ambire a posizioni più importanti della nostra e soprattutto che hanno budget maggiori. Ci siamo sempre allenati bene, adesso siamo anche molto carichi perché vogliamo riprendere a correre».

Domenica sera arriva Cisterna, che partita vi aspettate?

«Un confronto difficile. I nostri avversari non hanno iniziato benissimo la stagione, ma adesso stanno giocando bene e rappresenteranno un esame tosto, anche perché arriveranno al PalaBanca forti di una grande tranquillità».

A livello personale come giudichi questo tuo avvio di stagione? Stai ricoprendo un ruolo difficile, attacchi poco e diventa complicato rimanere in partita. Come la vivi?

«Mi è capitato anche altre volte, bisogna stare tranquilli e allenarsi sempre al meglio senza pensare negativo. Quello che conta è dare sempre il massimo e poi l’importante è il risultato della squadra».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cester: «A Monza abbiamo concesso troppo, con Cisterna dobbiamo riprendere a correre»

SportPiacenza è in caricamento