Questo sito contribuisce all'audience di

Champions - Il Copra Elior vince 3-1 e chiude primo

I confronti a distanza contano poco o niente, però grazie al 3-1 rifilato a Lubjana (22-25, 25-22, 25-15, 25-22) il Copra Elior chiude il proprio girone non solo al primo posto, ma alla quota record di 16 punti. Meglio in questa prima fase hanno...

Il gemellaggio fra i Lupi Biancorossi e i tifosi di Lubiana (foto cev.lu)
I confronti a distanza contano poco o niente, però grazie al 3-1 rifilato a Lubjana (22-25, 25-22, 25-15, 25-22) il Copra Elior chiude il proprio girone non solo al primo posto, ma alla quota record di 16 punti. Meglio in questa prima fase hanno fatto solo gli imbattibili del Belgorod (a 18) e il Roeselare (a una lunghezza di distanza). Sono cifre sicuramente non fondamentali, però danno l’idea del ruolo che può ricoprire Piacenza anche nella massima manifestazione continentale. Se il percorso dei prossimi turni sarà complicatissimo, ostico o leggermente più semplice lo scopriremo solamente giovedì mattina, quando dalle 11.30 inizierà la cerimonia del sorteggio per i play off a 12.

INCOGNITA - Fra le tante incognite c’è anche quella del derby italiano; hanno passato il turno pure Macerata e Trento e in Final four non possono arrivare più di due squadre della stessa nazione. Se la Lube otterrà l’organizzazione dell’atto decisivo allora Piacenza potrebbe trovare sul suo cammino Trento negli ottavi o nei quarti (a meno che una delle due non venga eliminata prima), se dovessero entrare in gioco anche i marchigiani allora i calcoli sarebbero ancora più complicati.

TRASCINATORE - Resta da raccontare l’ultima gara del girone eliminatorio, con Simon a trascinare i suoi compagni grazie ai 7 muri (sui 19 totali) e ai 20 punti complessivi. Bastava un punto per essere sicuri della prima posizione nella pool e la squadra di Monti ha dovuto sudare per conquistarselo, complice anche i tre errori arrivati nelle ultime tre azioni che hanno regalato l’1-0 agli sloveni. Una Piacenza distratta forse anche dall’infortunio capitato a Luca Vettori, vittima di una distorsione alla caviglia (arrivata in un recupero difensivo) che ha costretto l’opposto a lasciare il campo dando spazio a Le Roux. Dai primi controlli sembra però non si tratti di nulla di particolarmente grave. Poi sul 17-11 Copra Elior del secondo set l’arbitro regala due punti agli sloveni, gli ospiti calano il ritmo e a 20 le due squadre sono ancora a braccetto. Ci pensa il muro di Tencati, appena entrato per De Cecco, a rimettere le cose a posto portando la gara su un piano inclinato. A dire la verità dopo un terzo set senza storia i padroni di casa piazzano il colpo di coda anche nel finale di quarta frazione, salvo poi venire travolti da super Simon per la gioia del solito rumorosissimo gruppetto di Lupi Biancorossi arrivati anche a Lubjana per sostenere la formazione di Monti.

LJUBLJANA - PIACENZA 1-3
(25-22, 21-25, 15-25, 22-25)
ACH VOLLEY LJUBLJANA: Flajs 10, Vidic 6, Cuk 15, Pokersnik 11, Rasic 6, Ropret 3; Fabian (L), Klobucar 1, Brulec, Bregant 1, Plesko. Ne: Koncilja. All. Slabe
COPRA ELIOR PIACENZA: Papi 6, Fei 9, Vettori 3, Zlatanov 16, Simon 20, De Cecco 2; Marra (L), Le Roux 14, Tencati 3, Husaj, Kaliberda. Ne: Partenio. All. Monti
ARBITRI: Krticka (Cze), Burkiewicz (Pol)

MONTI: «SODDISFATTO PER IL RISULTATO»
Luca Monti (allenatore Copra Elior Piacenza): «Siamo partiti molto contratti e male. Forse avevamo addosso un po’ le scorie della sconfitta di Trento. Non stiamo giocando bene, stiamo facendo molta fatica, forse dipenderà anche dal fatto che negli ultimi tempi stiamo giocando sempre in trasferta ma sta di fatto che arriviamo con il fiato corto. Il primo posto nel girone era il nostro obiettivo e lo abbiamo raggiunto ma certo speravo con tutto il cuore che la partita potesse essere più corta. Sono contento per la vittoria, per il passaggio al turno successivo da primi ma non certo per la prestazione che abbiamo offerto».

Il film della gara
Aggiornamento - Ormai la gara sembra segnata, con Piacenza che viaggia a un altro ritmo e si porta a condurre 16-11

Aggiornamento - A qualificazione ottenuta Monti cambia un solo tassello, inserendo Tencati per Le Roux. L'infortunio a Vettori non è grave, tanto che l'opposto si riscalda regolarmente fra un set e l'altro, ma resta in campo Le Roux che mette a terra l'8-7

Aggiornamento terzo set - Lubjana - Copra Elior 1-2 (25-22, 21-25, 15-25) Piacenza domina senza problemi la terza frazione e conquista il punto che garantisce la certezza aritmetica di chiudere il girone eliminatorio al primo posto

Aggiornamento - Piacenza difende il vantaggio senza mai farsi avvicinare dai padroni di casa. L’ace di Le Roux porta il Copra Elior avanti 13-10, con Lubjana che cambia in ricezione ma poi subisce il mani e fuori di Zlatanov successivo a una grande difesa di Marra. Quindi Simon porta le squadre al secondo stop con i biancorossi a condurre 16-11, poi Le Roux concretizza il 17-12

Aggiornamento - La serie al servizio di De Cecco vale il primo break: ace e palla facile per Papi che mette a terra il 10-7

Aggiornamento - Le due squadre continuano a sbagliare al servizio e la prima parte di terzo set viaggia sui binari dell'equilibrio, con Piacena avanti 8-7

Aggiornamento secondo set - Lubjana - Copra Elior 1-1 (25-22, 21-25) Incredibile secondo set di Piacenza, che pareggia i conti dopo aver dominato la prima parte del parziale ed essersi portata avanti anche 17-11 avendo poi subito il ritorno dei padroni di casa (aiutati da due incredibili sviste del direttore di gara) fino al 20 pari. Poi è decisivo l'ingresso di Tencati per De Cecco a muro, con i biancorossi che allungano e chiudono 25-21

Aggiornamento - Un’incredibile svista arbitrale regala l’ace del 15-18 a Lubjana, che poi replica sempre con il servizio portandosi 16-18 prima di sbagliare e consegnare il +3 ai biancorossi. Poi un muro su Zlatanov e un altro errore contestatissimo del capitano porta il pari agli sloveni: 19-19 dal 17-11 Piacenza. POi dal 20-20 Piacenza allunga con il muro (c'è tencati in campo per De Cecco) fino al 23-20

Aggiornamento - I padroni di casa sbagliano parecchio al servizio, anche non forzando al massimo. Piacenza ringrazia e nonostante qualche errore di troppo si porta al secondo tempo tecnico 16-11 con un ace di Simon, quindi Papi firma il 17-11

Aggiornamento - E' sempre il muro l'arma in più dei biancorossi, quello di Simon porta Piacenza avanti 10-7

Aggiornamento - Con Vettori out per infortunio spazio a Le Roux da inizio secondo set. L'avvio è equilibrato, poi i muri di Fei portano Piacenza avanti 8-6

Aggiornamento primo set - Lubjana - Copra Elior 1-0 (25-22) Al termine di una frazione equilibrata Piacenza lascia il parziale a Lubjana a causa di tre errori consecutivi, due di Papi in attacco e uno di Marra in ricezione. Ma l'aspetto più preoccupante è l'infortunio a Luca Vettori, vittima di una distorsione alla caviglia sinistra nel tentativo di recuperare una palla in difesa. Al suo posto c'è Le Roux.

Aggiornamento - Dopo il sorpasso Piacenza non riesce a prendere il largo e la sfida diventa equilibrata, con le due squadre a lungo a braccetto. L’errore di Vettori dalla seconda linea permette a Lubjana di arrivare per prima a quota 20, poi il muro di Simon riconsegna la parità agli ospiti. Entra Le Roux per Vettori, infortunatosi a una caviglia. Poi il muro di Papi vale il 22-20 Copra Elior. Ma un errore dello stesso attaccante, che tira fuori in diagonale, riporta avanti gli sloveni 23-22

Aggiornamento - L’ace di Zlatanov riporta in partita il Copra Elior, poi Simon pareggia a 12 e il muro a uno di Fei consegna il primo vantaggio a Piacenza e poi replica per il 16-14 biancorosso

Aggiornamento - Piacenza soffre parecchio in ricezione e non trova grandi risposte dalla propria battuta. I padroni di casa invece tirano a tutto braccio e si portano 11-7 obbligando Monti a richiamare i suoi giocatori. Poi le parti si ribaltano e il muro di Zlatanov vale il 9-11 oltre al tempo dei locali

Aggiornamento - Lubjana parte difendendo alla grande e riesce a rimanere al passo con un Copra Elior che si appoggia con continuità a Zlatanov. L’attacco out di Papi su rigiocata vale il 6-5 per i padroni di casa, il muro sullo stesso Papi momentaneamente in zona due porta al primo stop con gli sloveni avanti 8-5

Copra Elior in campo a Lubjana nell’ultimo turno del girone eliminatorio di Champions League. I biancorossi, già qualificati alla fase dei play off a 12, hanno bisogno di un punto per essere certi della prima posizione che dovrebbe teoricamente garantire un sorteggio migliore nella fase a eliminazione diretta. Monti lascia in panchina Kaliberda, assente domenica prossima a Verona perché impegnato con la Nazionale, e schiera dall’inizio la coppia Zlatanov-Papi come ricevitori-schiacciatori, con De Cecco in regia, Vettori opposto, Simon e Fei centrali e Marra libero.
Segui la diretta su www.sportpiacenza.it
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Risultati e classifiche di Juniores, Allievi e Giovanissimi. Il Dpcm chiude i campionati Provinciali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento