menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La delusione di Lorenzo Bernardi (f. Trongone)

La delusione di Lorenzo Bernardi (f. Trongone)

Bernardi: «Siamo cresciuti parecchio da inizio stagione, ma alcuni nostri problemi rimangono. Il rammarico più grande? Non avere chiuso quarti». VIDEO e pagelle

Oleg Antonov dopo la sconfitta con Trento: «Siamo arrivati veramente a un passo e abbiamo pagato errori e imprecisioni che potevamo evitare»

Essere arrivati nei pressi dell’obiettivo non può accontentare Lorenzo Bernardi. La sua Gas Sales Bluenergy ci ha provato, ha messo in difficoltà Trento molto più di quanto avessero detto gli scontri in stagione regolare, ma alla fine in semifinale vanno gli avversari.  

Anche stasera ci avete provato e ci siete quasi riusciti. Ma quel “quasi” fa la differenza.

«Sono abituato a vincere. Non sono mai soddisfatto quando perdiamo».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oggi cosa vi è mancato?

«Nei momenti decisivi sono uscite nuovamente le nostre problematiche. Da inizio stagione siamo cresciuti parecchio, penso che in avvio sarebbe stato impensabile arrivare a giocarcela rimanendo vicino al livello a Trento. Ci siamo riusciti, chiaro che determinate situazioni non le abbiamo migliorate a sufficienza per affrontare avversarie che sono più forti di noi».

Il rammarico più grande di stasera?

«Il rammarico più grande è non avere chiuso al quarto posto la stagione regolare».

Essere arrivati quasi al livello di Trento è comunque un risultato positivo.

«Il giudizio sul mio operato lo lascio agli altri. Anche oggi abbiamo avuto opportunità macroscopiche di vincere il quarto set così come non abbiamo giocato per niente la prima frazione».

La stagione non è finita. Adesso avete un altro grande obiettivo che è la qualificazione in Europa.

«Assolutamente sì. Vedremo se siamo bravi a rifocalizzarci su quello che era il nostro vero traguardo. Dobbiamo essere bravi a colmare le nostre lacune perché anche nel girone della Challenge non ci saranno gare facili».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento