Questo sito contribuisce all'audience di

Il rammarico di Baranowicz e Clevenot. Zaytsev elogia la prova di squadra. VIDEO e pagelle

I due biancorossi sottolineano il finale di secondo set che avrebbe potuto allungare la partita con Perugia

Un attacco di Atanasjevic di fronte al muro di Clevenot

C’è rammarico sul volto di Michele Baranowicz a fine gara. Il regista della Wixo Lpr non si accontenta della buona prestazione e sottolinea quel secondo set in cui Piacenza si è fatta rimontare dopo essere stata sempre avanti.

«Per l’ennesima volta arriviamo nel finale con due-tre punti di vantaggio e ci facciamo recuperare; dobbiamo lavorare su questo aspetto. Con Perugia già ci aspettava una partita difficile, oltretutto eravamo senza opposti titolari ma abbiamo comunque disputato una bella prestazione, dimostrando di potercela giocare alla pari con tutti».

Se è mancato qualcosa è stata sicuramente la battuta. Con gli umbri è obbligatorio forzare ma avete sbagliato tanto.

«Sapevamo che contro di loro avremmo dovuto servire a mille; abbiamo commesso qualche errore m va bene comunque».

Molto bene invece in difesa.

«Abbiamo preparato bene la partita, mettendo in pratica quanto studiato alla vigilia. Complimenti allo staff perché non è semplice lavorare a questi ritmi, scendendo in campo ogni tre giorni. Siamo stati un po’ sfortunati in alcune situazioni, ma fare di più era difficile anche se quel secondo set avremmo potuto portarlo a casa».

Il fatto che tu sia così rammaricato dimostra che ci credevate veramente.

«Per tre frazioni ce la siamo giocata alla pari, poi è ovvio che certe situazioni ci penalizzano anche se le assenze non devono essere un alibi. Per alcuni aspetti sono contento, per altri deluso perché avremmo potuto giocare almeno il quarto set».

Anche Trevor Clevenot, come tutti i suoi compagni, viene travolto dall’affetto dei tifosi a fine gara.

«Peccato - racconta lo schiacciatore francese - perché siamo stati protagonisti di una buona prova. Sapevamo che una sfida simile si gioca su due-tre palloni: di fronte avevamo Perugia ma probabilmente poteva arrivare qualcosa in più».

Eravate in emergenza ma in campo avete dimostrato di essere un grande gruppo.

«Vero, siamo una bella squadra con un grande carattere; adesso dobbiamo continuare su questa strada».

Ivan Zaytsev è l’ultimo a uscire dagli spogliatoi. Fuori lo aspettano decine e decine di tifosi per un autografo o un selfie.

«Sapevamo che Piacenza avrebbe giocato abbastanza sciolta anche a causa dei problemi di infermeria, ma sono contento per come ci siamo espressi di squadra soprattutto nei finali di set».

Possiamo dire che voi siete stati molto più costanti al servizio rispetto alla Wixo Lpr?

«Abbiamo sbagliato parecchio anche noi e loro hanno ricevuto bene. Ma la battuta è entrata quando doveva entrare».

Quattro squadre sono superiori alle avversarie ma qualche mina vagante rischiate di trovarla sul vostro cammino. Non vi aspetta una passeggiata in questo campionato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Adesso è presto per dire chi riuscirà ad essere migliore degli avversari. Ci attende un campionato lungo, si giocherà tantissimo e l’importante per noi è arrivare bene agli appuntamenti decisivi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento