Volley A1 maschile

Alletti, un piacentino sfida la Gas Sales Bluenergy. «Che ricordi l'esordio da minorenne e la Champions League». Ma venerdì la sua Taranto deve vincere

Il capitano dei pugliesi è reduce da un problema al polpaccio ma contro i biancorossi sarà a disposizione di coach Travica, un altro ex che alla guida degli emiliani vinse la regular season nel 2005. «La squadra di Anastasi ha potenzialità enormi e sta giocando un'ottima pallavolo»

A Piacenza è cresciuto, ha conosciuto la Serie A ancora minorenne, ha giocato quattro stagioni e ha vestito la maglia biancorossa anche in Champions League. Aimone Alletti da quattro anni vive a cento metri dal mare di Taranto e sicuramente il panorama è migliore della nebbia padana, ma la sua città gli è rimasta nel cuore. «Entrare al Palabanca - spiega il capitano dei pugliesi che venerdì si troverà di fronte la Gas Sales Bluenergy - per me è come tornare a casa. Ricordo la mia prima convocazione, quando Dall’Olio mi chiamò catapultandomi dal settore giovanile fino alla prima squadra perché in gruppo c’erano parecchi infortunati. Un’emozione indescrivibile. Ma ricordo anche mio padre che veniva a seguire gli allenamenti sedendosi sempre allo stesso posto. Poi con la maglia biancorossa ho vissuto le trasferte di Champions League e l’incredibile vittoria di Perugia che ci aprì le porte della Final four di Coppa Italia».

Basta con i ricordi, adesso c’è la sfida fra la sua Taranto e Piacenza. Non si scende in campo in Emilia, ma è probabile che all’ingresso in campo il cuore di Aimone batta un po’ più forte, anche se non sa ancora se giocherà titolare. «Ho avuto un problemino al polpaccio che ora è risolto. Sono rimasto fermo qualche giorno, ora sono disponibile ma ovviamente tocca al tecnico decidere se schierarmi».

Da un paio di settimane il nuovo coach è Ljubo Travica, anche lui ex di una Piacenza che portò a vincere la stagione regolare nel 2004-2005 con il record di tredici vittorie consecutive.

«Il suo arrivo - spiega Alletti - ci ha portato grande consapevolezza e determinazione. E’ convinto che il nostro gruppo possa raggiungere gli obiettivi sperati e infatti sta puntando l’attenzione più su di noi che sugli avversari».

Taranto è l’unica formazione che in Superlega non ha ancora vinto una partita, ma ha cinque punti frutto di altrettante sconfitte al tie break su otto gare disputate.

«In effetti siamo una squadra con un buon potenziale, come dimostra il fatto che siamo riusciti a portare al quinto set Trento, Civitanova e Modena. Avessimo vinto anche solo un incontro, magari con Padova o Cisterna, guarderemmo il nostro cammino in un altro modo. E come dice Travica se proseguiamo su questa strada la vittoria arriverà».

Anche perché il gruppo pugliese ha buone qualità.

«In effetti siamo una squadra che dispone di un grande potenziale al servizio, abbiamo diversi giocatori che possono dare vita a filotti importanti e possiamo contare anche su un’ottima jump float. In ricezione teniamo bene, forse dovremmo sfruttare un po’ meglio muro e contrattacco».

Ma per il futuro Alletti è fiducioso.

«Siamo una squadra nuova ed è normale che ci volesse un po’ per amalgamarsi. Il gruppo si crea nelle difficoltà e secondo me questo momento complicato ci ha fatto unire. Vedo tanti ragazzi dediti al lavoro, la strada è quella giusta».

La speranza di Piacenza ovviamente è che Taranto inizi a correre dalla prossima settimana e non dalla sfida di venerdì con i biancorossi.

«La Gas Sales Bluenergy è una formazione dalle potenzialità enormi. Nelle ultime stagioni ha fatto fatica a trovare una certa continuità, ma mi sembra che quest’anno il problema sia risolto; fatta eccezione per la gara di Supercoppa la squadra di Anastasi sta giocando un ottimo volley nonostante debba fare i conti con qualche defezione. Ma ho visto che la rosa è molto profonda, Gironi è cresciuto parecchio e anche Recine offre davvero tante garanzie in caso di necessità».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alletti, un piacentino sfida la Gas Sales Bluenergy. «Che ricordi l'esordio da minorenne e la Champions League». Ma venerdì la sua Taranto deve vincere
SportPiacenza è in caricamento