Ciclismo

L'11 maggio tappa del Giro da Piacenza: il via da piazza Cavalli, poi Pontenure, Fiorenzuola e Alseno

Confermato quanto già anticipato: via dal centro storico e arrivo a Sestola. E' la sesta volta che la nostra provincia è sede di partenza (o di arrivo) della Corsa Rosa

La conferma di quanto anticipato nelle scorse settimane è arrivata con la presentazione del Giro d'Italia numero 103, in programma dall'8 al 30 maggio: il prossimo 11 maggio si disputerà la Piacenza-Sestola, 4a frazione di 186 km e sarà la sesta volta nella storia che la nostra città sarà sede di tappa.

In una edizione che avrà tante ricorrenze – 90 anni dalla istituzione della maglia rosa, 160 anni dall'Unità d'Italia e 700 anni dalla morte del Sommo Poeta Dante Alighieri, giusto per citare le più importanti – anche la Primogenita sarà protagonista della corsa rosa a distanza di 15 anni proprio nella stessa data in cui aveva ospitato l'ultima frazione (la cronosquadre Piacenza-Cremona) e a distanza di 100 anni dal primo transito del Giro da città e provincia.

In attesa di sapere come saranno le normative anticovid, la tappa partirà dal piazza Cavalli, si dirigerà verso Pontenure e, percorrendo tutta la via Emilia, attraverserà Fiorenzuola ed Alseno per poi lasciare la provincia (appena dopo la rotonda per Castelnuovo Fogliani) in direzione Fidenza.

Il riepilogo delle tappe piacentine:

11 maggio 2021: Piacenza – Sestola

11 maggio 2006: Piacenza – Cremona 38 km (cronometro a squadre)

29 maggio 1986: Piacenza – Cremona 36 km (cronometro individuale)

28 maggio 1986: Foppolo – Piacenza 196 km

28 maggio 1968: San Giorgio Piacentino – Brescia 225 km

27 maggio 1968: Alessandria – Piacenza 170 km

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Sindaco Patrizia Barbieri e l'Assessore Stefano Cavalli: “Vetrina straordinaria per promuovere il nostro territorio e momento di ripartenza”

“La partenza da Piacenza della tappa dell'11 maggio del Giro d'Italia 2021 non può che generare entusiasmo e soddisfazione per un'occasione importante di promozione dell'intero territorio e per il prestigio di un evento di rilevanza internazionale, che appassiona non solo gli amanti delle due ruote ma l'Italia intera”. Esprimono attesa e orgoglio le parole del Sindaco Patrizia Barbieri e dell'Assessore allo Sport Stefano Cavalli commentando l'ufficializzazione del percorso del Giro d'Italia 2021.

“Oltre all'aspetto sportivo – proseguono - da sempre il Giro offre l'opportunità di valorizzare il patrimonio paesaggistico, culturale e artistico dei territori che attraversa, contribuendo a farne conoscere le eccellenze a una platea vastissima. Da questo punto di vista per la nostra città si tratta di una vetrina unica, oltre a costituire una significativa e concreta occasione di ripartenza in un momento così difficile per il nostro territorio”.

“Ringraziamo gli organizzatori per aver scelto Piacenza” concludono Barbieri e Cavalli, sottolineando inoltre “la proficua collaborazione con Regione Emilia-Romagna, che ha permesso di raggiungere questa straordinaria opportunità; un appuntamento capace di generare entusiasmo, a cui la città saprà farsi trovare pronta, offrendo quella disponibilità e quell'ospitalità che i piacentini sanno esprimere”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'11 maggio tappa del Giro da Piacenza: il via da piazza Cavalli, poi Pontenure, Fiorenzuola e Alseno

SportPiacenza è in caricamento