Giovedì, 18 Luglio 2024
Ciclismo

Anita Baima (Bft Burzoni VO2 Team Pink) è campionessa del mondo nell'Eliminazione

Dopo l'argento nello Scratch, la "panterina" piemontese sale sul trono iridato ai Mondiali Juniores su pista a Calì (Colombia). Argento per il quartetto con Valentina Zanzi e Vittoria Grassi

Notti magiche a tinte azzurre in Colombia per la Bft Burzoni VO2 Team Pink, che dopo le due medaglie nella giornata inaugurale concede il bis festeggiando anche la prima maglia iridata ai Mondiali Juniores su pista di Calì.
A conquistarla nella notte italiana, la "panterina" torinese Anita Baima, già argento nello Scratch e ora "regina" dell'Eliminazione. Per la classe 2006, al suo primo anno in categoria, una prova magistrale piegando anche la resistenza dell'ultima avversaria, la britannica Isabel Sharp che si è arresa in finale.
A far felice il sodalizio piacentino del presidente Gian Luca Andrina ci ha pensato anche il quartetto azzurro femminile, argento nell'Inseguimento alle squadre alle spalle della Francia proprio come nella rassegna iridata del 2022 dopo aver superato al primo turno la Germania. Nella formazione, due "panterine", entrambe classe 2005: la faentina Valentina Zanzi e la torinese Vittoria Grassi, mentre il quartetto era completato da Alice Toniolli e Federica Venturelli.
La nottata ha regalato anche un altro straordinario titolo all'Italia, questa volta coniugato al maschile. Il quartetto composto da Matteo Fiorin, Juan David Sierra, Etienne Grimod, Luca Giaimi e Renato Favero ha raggiunto dopo tre chilometri la Germania nella finale completando il lavoro del giorno precedente. Un anno fa a Tel Aviv era arrivato il primo titolo iridato di specialità e categoria nella storia del ciclismo italiano. Da allora l’inseguimento maschile cadetto non ha più sbagliato un colpo: titolo europeo, record del mondo e adesso riconferma mondiale.
Il medagliere azzurro dopo due giornate vede due ori, due argenti e un bronzo, con la Bft Burzoni VO2 Team Pink protagonista in quattro allori su cinque. Oltre al bis della Baima (argento Scratch e oro Eliminazione) e all'argento di Zanzi e Grassi nel quartetto, c'è anche il bronzo della prima giornata di Asia Sgaravato nel Team Sprint con tanto di record italiano di categoria (50" 436).
DOMANI IN PIEMONTE - Domani la Bft Burzoni VO2 Team Pink sarà impegnata in Piemonte nel quarto Trofeo Santuario Madonna del Boden-primo Memorial Pietro e Franco Longo Borghini per Donne Juniores a Ornavasso. In sella, cinque "panterine": Marisol Dalla Pietà, Linda Ferrari, Eleonora La Bella, Giorgia Tagliavini e Francesca Sorgi. Alle 10 il via della prova in linea, mentre alle 15 partirà la cronoscalata per le prime 50 classificate del mattino.
"La gara del mattino - osserva il diesse Stefano Peiretti - vede un circuito di 54 chilometri prevalentemente pianeggiante, con la salita di Fomarco a 14 chilometri dal termine con pendenze intorno al 9-10%. La cronoscalata del pomeriggio al santuario della Madonna del Boden, invece, inizia con 1400 metri piani e termina con i 3 chilometri finali di salita sempre in doppia cifra di pendenza. E' una gara solo per Donne Juniores, me la immagino vivace e condizionata anche un po' dal percorso, al mattino potrebbe anche contare il vento. Ci presentiamo con buone ambizioni, cercando anche di confermare le ottime prestazioni che il resto della squadra sta offrendo in Colombia ai Mondiali Juniores su pista".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anita Baima (Bft Burzoni VO2 Team Pink) è campionessa del mondo nell'Eliminazione
SportPiacenza è in caricamento