Questo sito contribuisce all'audience di

Serie D - Cazzamalli regala la vittoria al Pro Piacenza

E ora tutti con la calcolatrice in mano. La prima domenica di aprile dice che il Pro Piacenza è a un soffio dalla promozione in Lega Pro: lo è perché l'inzuccata di Cazzamalli arrivata quasi allo scadere regala tre punti d'importanza capitale alla...

Serie D - Cazzamalli regala la vittoria al Pro Piacenza - 2
E ora tutti con la calcolatrice in mano. La prima domenica di aprile dice che il Pro Piacenza è a un soffio dalla promozione in Lega Pro: lo è perché l'inzuccata di Cazzamalli arrivata quasi allo scadere regala tre punti d'importanza capitale alla squadra di Franzini che non solo espugna il difficilissimo campo della Pro Sesto, ma approfitta della sconfitta dell'Inveruno per portarsi a +8 punti di vantaggio a quattro partite dal termine. Quindi? Quindi la prossima settimana i rossoneri avranno una doppia occasione per fare festa: domenica in casa contro il Mapellobonate (ma l'Inveruno in questo caso non deve fare punti) oppure, molto più probabile, giovedì 17 aprile nel turno infrasettimanale - sempre al Siboni - contro la Sambonifacese. Possiamo girarla come vogliamo ma il Pro Piacenza è a un soffio dalla conquista del campionato e ormai è solo una questione di "quando".

Al Breda il Pro Piacenza soffre, combatte, propone gioco, rischia grosso (su una traversa dei padroni di casa) ma alla fine la spunta e, a questo punto della stagione, è quello che conta. Il Pro Piacenza è il primo a rompere gli indugi (15') dando la scossa alla partita. Per due volte è il trio di attacco Franchi-Matteassi-Piccolo e mettere in difficoltà la retroguardia dei locali; Matteassi arriva anche a tu per tu con il portiere ma viene fermato dal direttore di gara per un fuorigioco. Al 30' Pro Sesto pericolosa con una serie di calci d’angolo consecutivi, uno di questi colpisce la parte alta della traversa, anche se Donnarumma sembra controllare la situazione. Prima del riposo la Pro Sesto va vicino al vantaggio con una punizione di Spampatti che sfiora il palo dando l'impressione del gol. I tifosi locali esultano, ma bastano pochi istante per capire che è solo un'illusione ottica. Il Pro Piacenza non riesce a rendersi pericoloso, buone trame di gioco ma poca precisione nel momento di concludere.

La ripresa si apre con una buona occasione per la Pro Sesto, ancora una volta su calcio da fermo. Tiro dalla lunga distanza di Spampatti su punizione, conclusione forte ma centrale che l’estremo difensore del Pro Piacenza devia sopra la traversa. I padroni di casa sembrano avere in mano il pallino del gioco, ma subito il Pro Piacenza replica con Cazzamalli che di testa libera Matteassi, cross in mezzo e il portiere anticipa Franchi. Sull’angolo successivo Castellana di testa sfiora il palo. Le emozioni non mancano, in particolare nel secondo tempo e quando tutto lascia pensare a un pareggio - che potrebbe accontentare tutte e due le squadre - ecco l'inzuccata che vale mezza promozione. Delfanti centra il palo dopo l'incursione di Matteassi ma proprio allo scadere Carminati trova il cross perfetto, Cazzamalli non si fa pregare due volte e schiaccia in rete il pallone che vale una stagione interna. Ora il Pro Piacenza ha due partite interne con Mapellobonate e Sambonifacese e qui finalmente può fare festa.

PRO SESTO-PRO PIACENZA 0-1
PRO SESTO: Pansera, Fronda, Magni, Laribi (Iacopiuno dal 24’ st), Baresi, De Angeli, Pelucchi, Greco, Giangaspero (Amelotti dal 31’ st), Spampatti, Corti (Donghi dal 41’ st). (Houehou, Ersvo, Erba, Pacella. Tengattini, Giordano). Allenatore Sig. Di Gioia

PRO PIACENZA: Donnarumma, Castellana, Carminati, Silva, Cortesi, Colicchio, Matteassi, Cazzamalli, Piccolo (Delfanti dal 38’ st), Franchi (Bignotti dal 25’ st), Marmiroli. (Tenderini, Pessagno, Santi, Melegari, Jakimovski, Dosi, Pesaro). Allenatore Sig. Franzini

ARBITRO: Sig. Nicolo’ Sprezzola della Sezione di Mestre (Sigg.ri Filippo Faggian e Alessio Pezzaniti della Sezione di Mestre)

RETI: Cazzamalli (PPc) 44° st

AMMONITI: Greco e Pelucchi (PPs) - Silva (PPc)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Una bella Piacenza supera 3-1 Ravenna, ma si infortuna Grozer che lascia il PalaBanca con le stampelle

  • Piacenza - Lunedì sera posticipo a Como, biancorossi sempre in emergenza. Manzo: «Voglio una reazione»

  • Piacenza - Di Battista traccia il primo bilancio. «Ci serve solo poter lavorare con continuità e serenità»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento