rotate-mobile
Serie D

Che colpo in casa Carpaneto: la "bomba" di mercato ha il nome di Salvatore Bruno

Alla corte di Adailton arriva il cannoniere che ha giocato anche in Serie A ed è stato capace di segnare 200 reti tra i professionisti

«Non è mai stata una mia vocazione quella di allenare – racconta l’attaccante – ma è comunque importante a una certa età avere un patentino in tasca: per questo ho partecipato a questa iniziativa». Un segnale arriva e forte chiaro: gli stimoli da bomber sono ancora altissimi, come sempre, nonostante  i  40 anni che arriveranno il prossimo 9 novembre. «Non intraprenderei mai una nuova avventura da calciatore se non avessi gli stimoli giusti e al massimo: non mi permetterei di mancare di rispetto a qualcuno. Ho ancora tanta voglia di far bene e ho scelto Carpaneto».

Mercoledì mattina Bruno si aggregherà al gruppo della Vigor per sostenere il suo primo allenamento agli ordini di un altro grande ex attaccante del calcio italiano come Martins Adailton.

«I contatti con il Carpaneto – prosegue Salvatore – erano iniziati lo scorso anno, con un timido approccio in quanto abito a Piacenza, ma all’epoca avevo ricevuto una “super offerta” da Rezzato e ho accettato la proposta bresciana. Già dai tempi del Giana viaggiavo ogni giorno da Piacenza e progressivamente volevo avvicinarmi sempre di più a casa. Ho incrociato il ds Marzio Merli che al telefono mi ha passato il presidente Giuseppe Rossetti. Abbiamo chiacchierato e ci siamo dati appuntamento, ci siamo trovati e il lato economico era davvero l’ultimo degli aspetti che abbiamo affrontato insieme. Io mi innamoro delle persone, mi è piaciuto subito il presidente, con il suo entusiasmo, e Carpaneto a primo impatto mi ha ricordato, come clima familiare, l’esperienza al Giana. Inoltre, mi piace anche l’idea di fare un po’ da chioccia ai più giovani in squadra».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Che colpo in casa Carpaneto: la "bomba" di mercato ha il nome di Salvatore Bruno

SportPiacenza è in caricamento