menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lucio Brando il giorno della presentazione. Da sinistra: Giovanni Pighi, Brando, Daniele Baldrighi e Simone Di Battista

Lucio Brando il giorno della presentazione. Da sinistra: Giovanni Pighi, Brando, Daniele Baldrighi e Simone Di Battista

Brando: «Vogliamo regalare nuove emozioni a Fiorenzuola. Ma è inutile fare proclami, bisogna lavorare». VIDEO

Il tecnico rossonero: mi hanno chiamato perché le mie squadre hanno sempre espresso un buon gioco. Questa avventura rappresenta un bel banco di prova, è molto stimolante per tutti noi

I paragoni con il recente passato non mancano e non potrebbe essere altrimenti. Lo scorso anno il Fiorenzuola ha vinto e fatto divertire, logico che i vertici rossoneri si attendano di proseguire con la stessa filosofia. Lucio Brando ascolta quanto detto durante la presentazione ufficiale e probabilmente qualche goccia di sudore gli scende sulla schiena, non solo per il grande caldo che accompagna la nascita della nuova squadra. Toccherà a lui forgiare un gruppo fondato su gioventù e lavoro, una formazione che non è più una sorpresa nei piani alti della Serie D ma che punta a consolidarsi basandosi su un gioco divertente. Brando si smarca dai confronti con gli ultimi mesi, ma sa anche che adesso la piazza rossonera è diventata un pochino più esigente.

Durante la presentazione il presidente Pinalli è stato chiaro: il Fiorenzuola punta a fare meglio dell’anno scorso. Visto i risultati ottenuti nell’ultima stagione non è una cosa da poco.

«Alla faccia delle pressioni. A me - ride il nuovo tecnico - fino a pochi giorni fa avevano detto tutt’altro. Battute a parte, è chiaro che tutti noi ci teniamo a fare molto bene. La società si è fatta la bocca buona ed è normale che avendo vissuto emozioni così grandi si tenda a volerle ripetere. Per quanto ci riguarda faremo di tutto per regalare delle soddisfazioni ai dirigenti e alla gente di Fiorenzuola che ha una grande passione. Noi ci rimbocchiamo le maniche perché questo affetto è motivo di orgoglio e cercheremo di portare nuove emozioni a tutta la piazza».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento