menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Fiorenzuola alla caccia del successo casalingo perduto - 1

Il Fiorenzuola alla caccia del successo casalingo perduto - 1

Il Fiorenzuola alla caccia del successo casalingo perduto

Serve quel successo casalingo che manca da troppo tempo (2-1 alla Grumellese alla prima di campionato) al Fiorenzuola per sterzare in modo definitivo in direzione della salvezza. Nel giro di sette giorni l'undici di Mantelli si esibirà due volte...

Serve quel successo casalingo che manca da troppo tempo (2-1 alla Grumellese alla prima di campionato) al Fiorenzuola per sterzare in modo definitivo in direzione della salvezza. Nel giro di sette giorni l'undici di Mantelli si esibirà due volte al Velodromo Pavesi: domenica 10 gennaio si inizia con il Pontisola, mentre domenica 17 gennaio sarà il MapelloBonate a fare visita ai rossoneri. Due turni casalinghi che, se sfruttati a dovere, potrebbero davvero consentire a Piva e compagni di guardare al futuro con maggiore fiducia. Con l'1-1 di Grumello, alla ripresa del campionato dopo la sosta, il Fiorenzuola ha ottenuto il terzo risultato utile consecutivo: dopo un avvio di gara in tono minore, nella ripresa i rossoneri sono cresciuti e sono passati in vantaggio con il solito Morga, ma la Grumellese ha pareggiato quasi subito.
“Un pizzico di rammarico mi è rimasto – spiega Alberto Mantelli – perché a Grumello abbiamo creato parecchio in fase offensiva, ma siamo riusciti a segnare un solo gol. E, una volta passati in vantaggio, avremmo potuto gestire meglio la situazione. Però un pareggio fuori casa non è mai da disprezzare, anche perché siamo riusciti ad allungare la nostra serie senza sconfitte”.
Quanto contano per il vostro futuro le partite casalinghe con Pontisola e MapelloBonate?
“Per quanto mi riguarda sto pensando solo al Pontisola. Un'ottima squadra, che ha trenta punti e si è pure rinforzata nel mercato di gennaio”.
All'andata non ci fu partita, il Pontisola vinse 3-0.

“Andammo presto sotto e dopo mezz'ora restammo in dieci. In pratica la partita finì dopo l'espulsione di Sessi”.
Intanto il tecnico rossonero deve fare i conti con il forfait di Molinelli, uno degli ultimi arrivati, alle prese con un attacco di appendicite, la cui entità deve ancora essere valutata. Anche Guglieri non è al meglio, ma potrebbe recuperare: nel caso non dovesse farcela il mancino di Farini, è pronto al rientro Petrelli, che ha smaltito il problema alla spalla. In partenza Mantelli potrebbe dunque puntare su Corradi tra i pali, Donati, Piva, Fogliazza e Mameli in difesa, Masseroni, Sessi e Guglieri (o Petrelli) in mediana, con Franchini alle spalle di Morga e Castagna, i due attaccanti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento