Questo sito contribuisce all'audience di

Franzini: «Noi bravi e fortunati». Le pagelle del Pro

E' molto soddisfatto il tecnico del Pro Piacenza Arnaldo Franzini, che attacca il suo discorso facendo una dedica: «Per prima cosa desideravo dedicare questo risultato al mio caro amico Marco, detto "Cent", che non sta molto bene e al quale avevo...

Franzini: «Noi bravi e fortunati». Le pagelle del Pro - 1
E' molto soddisfatto il tecnico del Pro Piacenza Arnaldo Franzini, che attacca il suo discorso facendo una dedica: «Per prima cosa desideravo dedicare questo risultato al mio caro amico Marco, detto "Cent", che non sta molto bene e al quale avevo promesso di dedicare un risultato positivo - poi prosegue - per quanto riguarda la partita devo dire che è stata una grande vittoria. Soprattutto nel primo tempo abbiamo disputato una grande prestazione, concedendo poco al Piacenza e stando molto compatti e corti. Un po' meno bene nel secondo tempo dove il Piacenza ha giocato meglio creando alcune occasioni importanti per pareggiare. Il nostro calo, a mio modo di vedere, è riconducibile un po' alla forza del nostro avversario e un po' ad un calo fisico dovuto alle due settimane di inattività. Tenendo presente che, per la partita che avevamo condotto nel primo tempo, avevamo speso molte energie nel tentativo di aggredire alti. Tutti non potevo toglierli, allora ho optato per quelli che vedevo un po' più in difficoltà sotto questo aspetto. Nel finale poi, un pizzico di fortuna e la bravura del nostro portiere ci hanno permesso di portare a casa un importante risultato contro un avversario di valore». Un Pro Piacenza che ha imparato ad essere ancora più concreto. «Ho notato un'evoluzione della squadra, nel senso che è un periodo che abbiamo imparato ad affrontare meglio alle partite dall'inizio. Forse creiamo qualcosa di meno, però siamo molto più concreti e compatti rispetto all'inizio della stagione».

FRANCHI E COLICCHIO - E' contento l'autore del gol-vittoria, Stefano Franchi: «La soddisfazione per aver segnato questo gol è davvero tanta, ma lo è ancora di più per aver visto felici i miei compagni per questo risultato che ci regala tre punti fondamentali». Il pericolo più grande da qui alla fine? «Prima di tutto bisognerà rimanere sul pezzo per mantenere il vantaggio sulle inseguitrici perché, in un campionato con i tre punti, è facile che il distacco possa venire riassorbito. La cosa che mi da grande fiducia - aggiunge poi l'attaccante - è che ho notato che la squadra è maturata molto e riesce a portare a casa risultati importanti, vincendo magari 1-0, sapendo soffrire. Questa è una dote molto importante in questa serie D». Vietato rilassarsi quindi. «Ciò non avverrà perché ci sono compagni di grande esperienza nello spogliatoio; ci penseranno loro a mantenere alta la tensione fino alla fine». Fa eco al compagni anche il difensore Colicchio, oggi autore di un'ottima gara. «Siamo stati bravi, come squadra, a giocare la partita esattamente come l'avevamo preparata. Soprattutto nel primo tempo, sapevamo che loro avrebbero iniziato la manovra con i tre difensori da dietro e siamo riusciti ad andarli subito a pressare, molto bene, con le nostre punte. Poi è subentrata un po' di stanchezza e sono venute alcune occasioni per i nostri avversari, nella quali siamo stati bravi con il nostro portiere che ha fatto parate decisive e anche po' fortunati».
Marcello Astorri

LE PAGELLE DI CATERINA BASSO

Donnarumma 8: un portiere una certezza. Dopo aver guardato la prima mezzora di gioco seduto in poltrona, è diventato il protagonista principale degli ultimi venti minuti di gioco con due parate da scatto fotografico su Tognassi al 39’ st e ancora su Marrazzo al 46’ st.

Castellana 6: non lo si vede molto soprattutto nella prima parte di gioco, talvolta è impreciso ma alla fine fa la sua parte con la giusta devozione.

Carminati 6.5: tenere a bada l’avversario e prendersi palla nell’uno a uno sembra essere una delle sue qualità, e oggi ha fatto davvero una buona prestazione.

Rieti 7: non ci sono dubbi che dopo Colicchio rappresenti l’altro elemento che non deve mancare alla difesa del Pro Piacenza, è bravo a chiudere gli spazi e a capire come far girar la palla.

Silva 7.5: costruire parola d’ordine. Come sempre si distingue per il notevole contributo operando nelle retrovie e spostandosi anche a centrocampo.

Colicchio 7.5: come direbbe un cantautore italiano, l’essenziale. Ci sarebbe da chiedersi cosa sarebbe la difesa del Pro senza un uomo così importante. Niente errori e tanta grinta, ne sa qualcosa Marrazzo dalla parte del Piacenza che di contrasti ne ha persi un bel numero.

Matteassi 6: anima e core. Parte con la marcia alta almeno a livello mentale, ma i problemi fisici delle ultime settimane lo penalizzano e non riesce ad avere la prestazione di notevole tecnica e velocità a cui siamo abituati. Dal 15’st Bignotti 6.5: prova ad entrare in partita fin da subito, si vede anche qualche bello spunto, cerca di rompere il gioco avversario in un paio di occasioni ma nulla arriva.

Jakimovsky 7: un fulcro a centrocampo, fa giostrare bene la palla, non sbaglia un appoggio ed è bravo ad anticipare l’avversario.

Piccolo 7.5: anche oggi una conferma del suo ritorno ai tempi migliori. La sua testa sta sempre una spanna sopra a quella dell’avversario, oggi si muove veloce in campo e come calcia la palla lui pochi lo sanno fare. Dal 45’st Delfanti: sv

Franchi 8: il migliore in campo in senso assoluto insieme al suo portiere. Autore del gol del vantaggio, ma di lui si può anche dire che c’è dove serve e soprattutto non molla mai. Dal 32' st Pessagno: sv.

Marmiroli 7.5: un’ottima partita la sua. E’ stato l’autore dell’assist al gol del Pro Piacenza e come potrebbe essere diversamente? Fa parte di un reparto che esprime qualità e quantità, e i risultati lo confermano pienamente.

Franzini 8: ha preparato bene la partita senza inventare grandi cose (il necessario era già ampiamente rodato) ma evidentemente ha lavorato bene a livello mentale e questo elemento ha fatto davvero la differenza. La sua scelta di iniziare la partita con la massima aggressività per mettere in tasca subito il vantaggio ha comportato dei rischi che gli fanno meritare un 8 pieno.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento