menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fiorenzuola, con la Pergolettese è quasi l'ultima spiaggia - 1

Fiorenzuola, con la Pergolettese è quasi l'ultima spiaggia - 1

Fiorenzuola, con la Pergolettese è quasi l'ultima spiaggia

Terza partita in una settimana per il Fiorenzuola, in campo al Velodromo Pavesi (domenica 15 novembre, ore 14,30) per sfidare la Pergolettese guidata da Alessio Tacchinardi. La sconfitta rimediata nei minuti recupero con il Ciliverghe nel turno...

Terza partita in una settimana per il Fiorenzuola, in campo al Velodromo Pavesi (domenica 15 novembre, ore 14,30) per sfidare la Pergolettese guidata da Alessio Tacchinardi. La sconfitta rimediata nei minuti recupero con il Ciliverghe nel turno infrasettimanale ha complicato ancora di più la classifica dei rossoneri, penultimi a cinque punti dalla zona play out. La situazione si sta facendo sempre più difficile, nonostante, sul piano del gioco e delle prestazioni, nelle ultime quattro gare giocate il Fiorenzuola abbia evidenziato più di un segnale di ripresa. Ma le rimonte subite con Inveruno, Ciserano e Ciliverghe stanno lì a dimostrare la fragilità psicologica dei rossoneri, incapaci di gestire il risultato. Inutile dire che con la Pergolettese servirebbe un successo: per non compromettere ulteriormente una situazione di classifica già pesante e per ridare un po' di energia a un gruppo in grave crisi d'identità.
“Voglio rendere pubblico quello che ho detto alla squadra – spiega il tecnico del Fiorenzuola – il nostro obiettivo, prima della riapertura del mercato di dicembre, deve essere quello di avvicinarci alla zona salvezza. Poi garantisco che, nel girone di ritorno, ci salveremo. E' una promessa che voglio fare a una società unica, a una città alla quale devo tanto e a tifosi speciali. Io la barca, in questo momento di difficoltà, mi vergogno ad abbandonarla”.
Come si spiega le tre rimonte subite nelle ultime quattro partite?
“C'è poco da spiegare, quando non arrivano i risultati, a livello psicologico si va in difficoltà. E' umano”.
La Pergolettese ha sedici punti e ha vinto due delle ultime tre partite giocate.

“E' una squadra importante, ma, nelle ultime settimane, almeno sul piano del gioco, abbiamo dimostrato di sapere tenere testa anche a squadra di alta classifica. Dobbiamo provare a ripetersi sul piano delle prestazioni, cercando però di evitare quegli errori che tanti punti ci sono costati nelle partite con Inveruno, Ciserano e Ciliverghe”.
Corso, Comune, Orlandi, Morga e Kisaku sono gli indisponibili per Mantelli, che in partenza potrebbe puntare su Corradi tra i pali, Sereni, Piva, Fogliazza e Mameli in difesa, Masseroni, Sessi e Petrelli in mediana, con Guglieri e Volpe alle spalle di Girometta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento