Questo sito contribuisce all'audience di

Pro Piacenza - Pannella vuole in campo la Berretti in Serie C? Qualcuno fermi questo scempio

L'editoriale - Quella di giocare contro l’Alessandria non è un’opportunità per questi giovani ma è piuttosto la mossa estrema di un adulto che vuole sfuggire alle proprie responsabilità. Si oppongano Lega, Assocalciatori e anche mister Maspero.

Maurizio Pannella

Alla fine la tanto temuta soluzione di mandare in campo contro l’Alessandria un gruppo di giovani della Berretti, insieme a qualche Under 17 e a un paio di giocatori over (che non possono al momento cambiare squadra) è diventata concreta nella testa del presidente Maurizio Pannella. La situazione imbarazzante in cui l’imprenditore romano ha fatto sprofondare il Pro Piacenza sembra non toccare mai il fondo anche quando, a conti fatti, si pensa che più giù di così non si possa andare. Pannella, invece, raschia il fondo del barile.
La novità delle ultime ore è che il patron di Seleco si è messo in testa di evitare, con questa soluzione, la radiazione - che scatterebbe automaticamente se rinunciasse a giocare domenica 20 gennaio con l’Alessandria - prevista dopo quattro forfait: Pro Vercelli, Juventus U23, Siena e proprio Alessandria.
Vale la pena ricordare come ormai in via De Longe non ci sia più nulla, né dipendenti, né dirigenti (si sono dimessi) e tantomeno giocatori tutti in attesa dello svincolo e comunque non intenzionati a scendere in campo dopo le infinite inadempienze economiche di Pannella.
Il Pro Piacenza è in questa situazione perché la gestione romana ha fatto acqua da tutte le parti fin dal suo insediamento, a partire dalla mai risolta questione legata alla fideiussione Finworld e ai 34 giocatori messi sotto contratto, polverizzando di fatto una società piacentina da sempre sanissima e attentissima sotto il profilo economico
Mandare in campo dei ragazzini che non sono assolutamente preparati per affrontare un campionato del genere, esponendoli a una figuraccia sportiva, sarebbe inaccettabile appunto perché usati per tamponare le scelte sportive di una proprietà che non ha mai fornito spiegazioni plausibili su quanto accaduto.
Si opponga la Lega a questo scempio, si opponga l’Assocalciatori tramite il presidente Damiano Tommasi, si opponga mister Maspero. Quella di giocare contro l’Alessandria non è un’opportunità per questi giovani ma è piuttosto la mossa estrema di un adulto che vuole sfuggire alle proprie responsabilità scaricando caterve di gol e sconfitte sulle spalle di calciatori poco più che maggiorenni.
Piuttosto si lavori affinché sia garantita la prosecuzione di quel che rimane del settore giovanile, è difficile perché la radiazione comporterebbe l’esclusione automatica di tutte le squadre, ma qui sì che si può e si dovrebbe intervenire in qualche modo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento