menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pro Piacenza - Inizia il countdown: va trovato un campo entro domenica, altrimenti sarà radiazione

Il club rossonero tra mille problemi e defezioni ha consegnato a Maspero una squadra composta da una dozzina di giocatori tra Berretti e Under 17. Entro giovedì va presentata la nuova fideiussione e vanno nominati nuovi dirigenti. La situazione è allo stremo

Insomma nulla di nuovo in questi giorni, la situazione è ampiamente compromessa e irrimediabile: e non sarà certamente la ventilata ipotesi di riuscire a scendere in campo domenica a risolvere tutto. Il 21 c’è anche la prima istanza pre fallimentare in Tribunale: chi più ne ha più ne metta.
Il presidente Maurizio Pannella - ma sono informazioni da prendere con precauzione perché le comunicazioni ufficiali sono state tutte azzerate - si dice sicuro di poter risolvere tutto anche se, “per tutto”, non capiamo esattamente cosa intenda. Arriveranno altre botte dai creditori, le giovanili nazionali non esistono più e non stanno andando in campo e se anche si riuscisse a raddrizzare la barra sulla prima squadra questa, composta da un manipoli di ragazzini di Berretti e Under 17 rimasti, rischia seriamente di giocare in deficit.

Ci sarebbe poi tutta la storia legata ai ragazzi delle giovanili che sono vincolati a quanto farà la prima squadra: se gioca allora questi rimangono vincolati e fermi (a meno di una improbabile ripartenza delle attività) se scatta la radiazione allora partono automaticamente gli svincoli.
La Lega Pro in tutto questo tace, osserva e non si muove. Se il Pro viene radiato, avendo completato comunque il giro di boa, i risultati maturati nel girone di andata saranno mantenuti mentre per quanto riguarda il ritorno saranno assegnati tutti 0-3 a tavolino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento