rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Serie C

Fiorenzuola - Tabbiani: «I ragazzi se lo meritano». Alberti: «Lavoriamo bene in settimana». Le pagelle

Il tecnico dei rossoneri: «Abbiamo recuperato la partita come collettivo. Non è facile partire da dove siamo partiti: sabato sarà partita determinante, abbiamo le possibilità e le armi di fare qualcosa di importante».

MVP di giornata e autore della doppietta che ha indirizzato il match, nel post-gara parla Alberti. «Sono tanto contento della vittoria e dei due gol che hanno portato tre punti importanti per la squadra. Stiamo facendo un bel lavoro durante la settimana e questo è soltanto il premio. Stiamo già pensando alla prossima partita. Negli spogliatoi all’intervallo c’era aria strana: abbiamo fatto bene i primi venticinque minuti, arrivavamo sempre male sui calci d’angolo. Ci siamo detti che con calma e gestendo palla le occasioni sarebbero arrivate e sono arrivate. Dobbiamo arrivare alla Giana con la testa e la rabbia giusta, credendo in noi stessi».
Mister Luca Tabbiani si focalizza sulla risposta del gruppo dopo il primo tempo in svantaggio. «Abbiamo fatto una partita bella per novanta minuti: finire sotto a fine primo tempo è stato difficile da digerire ma ci ha dato forza perché la strada era quella di continuare a mantenere equilibrio, non disunirci. Abbiamo recuperato la partita come collettivo. Non è facile partire da dove siamo partiti: sabato sarà partita determinante, abbiamo le possibilità e le armi di fare qualcosa di importante. I ragazzi si meritano quello che stiamo costruendo: sono contento del gol di Tommy (Alberti, NdR), di Musatti che sta crescendo ma tutti stanno dando tanto e si devono sentire importanti».

A commentare l’atteggiamento in campo della Pro è il centrocampista Bertoni. «Abbiamo sbagliato l’atteggiamento e questo deve servire da lezione: dobbiamo fare tesoro perché lo spirito deve essere assolutamente diverso. Le motivazioni contano più di tutto il resto: eravamo stati bravi a rimetterla in sesto con il gol ma nella ripresa siamo entrati in modo anche peggiore del primo tempo».
Lo stesso pensiero è ricalcato dalle parole dell’allenatore in seconda, Giuseppe Le Noci. «Non siamo entrati bene in campo: almeno nel primo tempo siamo stati bravi a tenere in piedi la partita e non prendere gol. Siamo poi riusciti ad aggredirli, vincere qualche contrasto e andare in vantaggio. Dopo il gol del Fiorenzuola non c’è stata reazione».

Le pagelle

Sorzi 6: pomeriggio piuttosto tranquillo perché la Pro calcia in porta con Pitou ma si vede molto poco spesso dalle parti dell’area rossonera

Sussi 6,5: la catena di destra funziona piuttosto bene, soprattutto in proiezione offensiva

Potop 6,5: centesima presenza in rossonero per il centrale che contiene bene Castelli

Reali 5,5: perde l’attimo su Pitou in occasione della rete del vantaggio ospite (dal 63’ Bondioli 6: entra nel pacchetto arretrato ma la Pro Patria non affonda mai il colpo)

Maffei 6: poco traffico sulla sinistra, mantiene comunque lucidità fino al finale

Gonzi 6,5: lo si sente poco in mezzo ma è nel posto giusto alla mezz’ora della ripresa quando riceve da D’Amico e appoggia in rete

Mora 7: presenza imprescindibile nel centrocampo rossonero. Smista tantissimi palloni e prova a dettare sempre la giusta soluzione di passaggio (dall’80’ Musatti sv)

Nelli 5,5: alcune cose buone, altre nelle quali manca quel pizzico di decisione in più che potrebbe fare la differenza. Ripresa in crescita

D’Amico 7: assolutamente imprendibile nella prima fase di gara, paga poi lo scotto di una partenza sprint ma mette lo zampino sul 3-1 di Gonzi (dall’80’ Anelli sv: una bordata da fuori area, alta)

Alberti 7,5: troppo morbido in avvio di primo tempo si fa perdonare con tanto di interessi in una ripresa dove è assolutamente rapace (dall’88’ Seck sv)

Morello 6: al rientro dal primo minuto ritrova la sua fascia di competenza. Qualche stoccata, esce al quarto d’ora della ripresa (dal 63’ Bocic 6,5: ingresso in campo piuttosto propositivo: è da subito nel vivo e contribuisce alla manovra offensiva)

All. Tabbiani 7: atteggiamento battagliero fin dai primi palloni, il suo Fiorenzuola va sotto immeritatamente ma riesce a riprenderla e sbancare. Dopo il pari di Vicenza un altro risultato solido e ancora più importante in chiave classifica

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorenzuola - Tabbiani: «I ragazzi se lo meritano». Alberti: «Lavoriamo bene in settimana». Le pagelle

SportPiacenza è in caricamento